Mutui, record di surroghe per il 2019

Acquisto prima casa

L’inizio del nuovo anno si sa è sempre tempo di bilanci, quello relativo ai mutui mostra anche per questo anno appena concluso un record di surroghe in grado di trascinare un mercato inarrestabile.

Rinegoziare i contratti, anche se conclusi in tempi più o meno recenti, può infatti comportare risparmi dell’ordine di migliaia di euro. I consumatori cercano dunque di sfruttare quelli che potrebbero essere gli ultimi sconti irripetibili dell’anno. Il 2020 potrebbe infatti portare un po’ di incertezza e risalita dei tassi ormai da lungo tempo bloccati attorno a valori minimi, quasi nulli.

Mutui, surroghe sempre più convenienti

Secondo Mutuisupermarket.it a trainare il mercato dei mutui è stato principalmente il massiccio ritorno sul mercato delle Banche centrali, che hanno portato ancor più giù i tassi, in combinata con l’impennata delle surroghe. 

“A livello di erogazioni – spiega Rossini, ad del noto portale Mutuisupermarket, – i primi tre trimestri hanno segnato una contrazione dei nuovi flussi di mutui di poco inferiore al 10%, per via di una riduzione dei volumi sia di mutui di acquisto che di surroga. Poi si è verificata una sorprendente inversione di rotta. Il tracollo degli indici IRS esploso a partire dalla scorsa estate ha risvegliato in maniera inattesa la domanda di mutui, che è tornata a crescere a partire da settembre, segnando un +1% che si è consolidato diventando un +18% a ottobre e un +21% a novembre”.

CONDIVIDI
Articolo precedenteFatturazione elettronica, il bilancio ad un anno dall’introduzione
Articolo successivoBollette luce, risparmio fino a 125 euro
Classe 1987. Laureata in scienze biotecnologiche. Da sempre appassionata di letteratura, soprattutto gotica. Collaboro da molti anni con vari blog, dove mi occupo di cinema, tecnologia, spettacoli ed, ovviamente, economia. La mia passione per la scrittura mi ha portato, negli anni, a scrivere anche qualche romanzo e a partecipare ad alcuni concorsi letterari. Quando non scrivo mi occupo di formazione.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO