Il nuovo articolo 81 costituzione, pareggio di bilancio

    Nuova riforma del condominio 2013: più trasparenza contabile
    Il pareggio di Bilancio è legge!!

    Il pareggio di Bilancio dello Stato inserito nella Costituzione.

    In sordina, è passata recentemente un’importante riforma costituzionale che ha portato alla modifica dell’articolo 81 della Costituzione, norma che riguarda il Bilancio dello Stato.

    Una riforma fondamentale che entrarà in vigore nel 2014, la norma, rubricata pareggio di bilancio, prevede che vi sia un equilibrio tra le entrate e le spese dello Stato e che il ricorso all’indebitamento può avvenire solo nelle fasi economiche avverse e previa approvazione di leggi apposite da parte del Parlamento che prevedono maggioranze particolari.

    Sembrerebbe una buona cosa, evitate e contenere il debito pubblico anche tramite limiti stringenti alla politica economica può evitare i tanti sprechi di chi ha governato in questi anni.

    In realtà è una norma molto controversa, se da una parte bisogna necessariamente contenere il debito pubblico fino ad arrivare alla chimera del pareggio di bilancio, dall’altra bisogna necessariamentew garantire dei servizi ai cittadini, pensate all’ordine pubblico, alla difesa nazionale, alla sanità, all’occupazione.

    Questa norma, introducendo il pareggio di bilancio, anzi, l’equilibrio di bilancio, mina il secondo aspetto di cui sopra, un aspetto essenziale per un vivere civile.

    Allo stato attuale è difficile comprendere cosa comporterà questa norma, sicuramente la Corte Costituzionale sarà impegnata, insieme a giuristi e studiosi, ad armonizzare la norma con l’essenza della Costituzione che si basa sul rispetto e la promozione della persona; alcuni studiosi affermano che la modifica dell’articolo 81 ha sancito la fine delle politiche keynesiane, troppo presto per dirlo.

    CONDIVIDI
    Articolo precedenteStrizza il mutuo, la nuova proposta di BPM
    Articolo successivoEdilizia in crisi, crescono i disoccupati
    Classe 1987. Laureata in scienze biotecnologiche. Da sempre appassionata di letteratura, soprattutto gotica. Collaboro da molti anni con vari blog, dove mi occupo di cinema, tecnologia, spettacoli ed, ovviamente, economia. La mia passione per la scrittura mi ha portato, negli anni, a scrivere anche qualche romanzo e a partecipare ad alcuni concorsi letterari. Quando non scrivo mi occupo di formazione.

    NESSUN COMMENTO

    LASCIA UN COMMENTO