Cancellate sanzioni inflitte alle banche per 10 milioni di euro

    Palazzo Spada e Consiglio di Stato cancellano sanzioni inflitte alle banche

    Sanzioni inflitte alle banche dall’Antitrust per un ammontare pari a 9.680.000 di euro per non aver fatto fede al regolamento normativo introdotto con la legge Bersani che stabiliva la portabilità gratuita del mutuo da una banca all’altra. Tra queste UnicreditDeutsche Bank, Credito Emiliano,Bpm,

    La questione era stata sollevata dall’associazione Altroconsumo, per cui le banche avrebbero indotto i propri clienti a sostituire, piuttosto che surrogare i mutui, implicando la scelta di un opzione più onerosa e aggiungendo costi non dovuti, ma il Tar ha rigettato, in prima istanza,inoltre anche palazzo Spada ha dichiarato l’assenza di una pratica c

    ommerciale scorretta imputabile agli istituti di credito,così il consiglio di Stato ha cancellato definitivamente le multe inflitte nell’agosto 2008 alle banche.

    Nel concreto,le motivazioni che si eccepiscono dalla sentenza di merito, riguardano l’impossibilità di accertare  violazioni della legge Bersanipoichè gli istituti di Credito, non avendo indicazioni chiare sull’applicazione delle
    normative in vigore, non hanno recepito , per quanto riguarda la portabilità dei mutui, le modalità di attauzione del

    Decreto.

    Delusione e sconcerto quindi per l’ Antitrust, secondo cui questa decisione di merito implicherà danni patrimoniali per migliaia di consumatori, addebitando la situazione alle forti ingerenze delle banche.

    NESSUN COMMENTO

    LASCIA UN COMMENTO