Alla Cina piace l’Euro

    Alla Cina piace l’Euro, scopriamo perchè

    La presente crisi finanziaria ha messo in discussione tante certezze sulla solidità e affidabilità dei mercati ma, nonostante tutto, l’euro continua la sua costante marcia per divenire moneta rilevante negli scambi mondiali sia reali che finanziari.

    La Cina di recente ha innalzato i tassi di fronte al pericolo inflazione, mostrando attenzione verso la stabilita’ monetaria. I dirigenti cinesi affermano che l’euro resta una valuta strategica e questo e’ molto importante anche per noi. Se infatti l’euro diventera’ la moneta internazionale della Cina e delle altre economie emergenti, per noi europei sara’ davvero una rinascita, naturalmente a discapito del dollaro e degli americani.

    Una moneta non e’ altro che un debito pubblico a tasso zero, emesso a fronte di crediti. A parità di rendimento e di rischiosità dei crediti, un aumento dell’utilizzo della moneta anche da parte degli stranieri, può avere effetti positivi rilevanti per lo sviluppo degli scambi reali e finanziari. Infatti gli stranieri utilizzano una moneta non loro quanto più hanno fiducia nella capacità di quella valuta di mantenere il suo valore. La stabilità del valore e’ il fattore di successo strutturale di una moneta internazionale. Di solito chi vende o compra beni e servizi sui mercati internazionali tende a evitare il rischio di subire perdite a causa della valuta utilizzata. Ci sono tanti metodi per coprire tali rischi, ma il più semplice è quello di utilizzare una moneta stabile che di riflesso è molto accettata negli scambi, presenti e futuri.

    L’importanza della stabilità del valore vale anche per i mercati finanziari. Tanto più c’è un rischio inflazione e/o un rischio solvibilità, tanto più può diventare appetibile inserire nel portafoglio una moneta straniera, ovvero titoli denominati in quella moneta straniera.

    Il nostro euro e la BCE che lo governa, ha visto crescere con gli anni la reputazione come moneta stabile. Ed e’ proprio la stabilità monetaria l’obiettivo della banca centrale, che, per raggiungere e mantenere lo stesso, naturalmente deve essere indipendente dalla politica.

    NESSUN COMMENTO

    LASCIA UN COMMENTO