Progetto Paese, iniziativa per massimizzare il risparmio

Fondi sbloccati in 48 ore Image Banner 480 x 75

Un progetto Paese per massimizzare il risparmio delle famiglie italiane. Alla luce della Mifid 2, ovvero la nuova direttiva europea per i risparmiatori, si cerca quindi di adeguarsi alla media delle altre nazioni. L’obiettivo dovrebbe essere quello di  migliorare trasparenza dei costi e comunicazione. Alla luce dei dati inerenti l’incremento di investimenti in  raccolta di fondi e Pir è evidente che anche gli italiani stanno diventando più attenti al risparmio gestito. Secondo gli addetti ai lavori, in particolare le banche, il Mifid 2 è un ottimo strumento ma occorre porre attenzione all’uso che ne faranno i singoli operatori.

Progetto Paese, alla luce della Mifid 2

La Mifid 2 obbliga a fare chiarezza sui costi trasferiti sui risparmiatori, ma c’è il rischio che si produca un po’ di confusione quando, anziché presentare al risparmiatore il quadro d’insieme, ci si concentra solo su un aspetto, per l’appunto i costi.

Gli italiani non sembrano essere ancora pronti ad accogliere così tante novità, quali il bail in e i tassi di interesse negativi. Lo dimostra il fatto che continuano a limitare i propri investimenti  in conti correnti o obbligazioni a breve termine.

Appare chiaro dunque che un consulente finanziario sia indispensabile, purchè in grado di far fruttare il proprio denaro.

CONDIVIDI
Articolo precedenteBitcoin, destinati al crollo secondo alcuni
Articolo successivoRisparmio, di cosa necessitano gli italiani
Classe 1987. Laureata in scienze biotecnologiche. Da sempre appassionata di letteratura, soprattutto gotica. Collaboro da molti anni con vari blog, dove mi occupo di cinema, tecnologia, spettacoli ed, ovviamente, economia. La mia passione per la scrittura mi ha portato, negli anni, a scrivere anche qualche romanzo e a partecipare ad alcuni concorsi letterari. Quando non scrivo mi occupo di formazione.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO