Offerte luce, come scegliere la tariffa più vantaggiosa

Nel mondo del mercato libero appare ancora più complicato orientarsi nel mare di offerte luce e riuscire a scegliere la tariffa più vantaggiosa per le proprie esigenze. La tariffa in assoluto più conveniente non esiste, ma esiste quella che meglio rispecchia le nostre abitudini di consumo e che quindi potrebbe farci ottenere bollette più leggere.

Risulta ad esempio fondamentale saper discernere tra offerte biorarie e monorarie.

La tariffa luce più vantaggiosa, bioraria o monoraria?

Nel corso degli ultimi anni le offerte di tipo monorario a prezzo bloccato, ovvero a un prezzo fisso al kWh, si sono diffuse a macchia d’olio nel mercato libero e sono diventate tariffe di spicco in relazione alla loro convenienza, che è riuscita addirittura a superare la riduzione delle spese mensili derivante da una tariffa di tipo biorario, o triorario.

Se non siete certi di riuscire a concentrare almeno il 67% dei vostri consumi in fascia F2 e F3 la tariffa bioraria è assolutamente da scartare. Ricordiamo che le fasce F2 ed F3 si rifanno ai consumi effettuati rispettivamente tra le 19 e le 8 nei giorni feriali e nel weekend e nei giorni festivi.

Oggigiorno esistono tante tariffe monorarie che consentono di avere un risparmio migliore a chi non è molto attento agli orari in cui utilizza i piccoli elettrodomestici che consumano tanto.

Qual è la migliore?

Per noi la miglior tariffa corrisponde con quella che vi farà risparmiare il più possibile. In questo caso è Illumia a proporre l’offerta luce più vantaggiosa con un costo di 0,035 kWh! Ma si tratta di un’offerta esclusiva e limitata a cui potete avere accesso da questo link!

CONDIVIDI
Articolo precedenteBollette a 28 giorni, come farsi rimborsare
Articolo successivoSurroga del mutuo, come ottenerla
Classe 1987. Laureata in scienze biotecnologiche. Da sempre appassionata di letteratura, soprattutto gotica. Collaboro da molti anni con vari blog, dove mi occupo di cinema, tecnologia, spettacoli ed, ovviamente, economia. La mia passione per la scrittura mi ha portato, negli anni, a scrivere anche qualche romanzo e a partecipare ad alcuni concorsi letterari. Quando non scrivo mi occupo di formazione.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO