Fattura elettronica, necessaria semplificazione

Fondi sbloccati in 48 ore Image Banner 480 x 75

La fattura elettronica necessita di semplificazioni indispensabili. Al momento l’agenzia delle entrate, in collaborazione con Sogei, sono al lavoro per cercare di ridurre oneri e adempimenti. Ernesto Maria Ruffini ha infatti ottenuto il rispetto del termine di 60 giorni per portare a termine i lavori di semplificazione necessari.

Il lavoro, che si protrae ormai da tre mesi, vedrà finalmente la luce in un provvedimento con cui l’agenzia delle Entrate tra il 2 e il 3 maggio, così come prevede la manovra di bilancio per il 2018, fisserà tempi e modalità di applicazione della fatturazione elettronica tra privati destinata a debuttare il 1° luglio per carburanti e subappalti e dal 2019 per tutte le partite Iva.

Fattura elettronica, cambiamenti in arrivo

Le semplificazioni più importanti riguardano le modalità di archiviazione delle fatture elettroniche. Esse potranno infatti trasmesse attraverso il sistema di interscambio (Sdi). La memorizzazione nel Sdi, oltre ad avere valore fiscale, potrà essere fatta valere sia in sede civile sia in sede penale.

Una nuova richiesta è però al vaglio. Quella di richiedere all’Agenzia delle Entrate di poter conservare i documenti elettronici per conto dei contribuenti. L’idea, promossa da Ruffini, è quella di consentire ai contribuenti interessati che ne facciano espressa richiesta, l’archiviazione dei propri documenti elettronici da parte dell’agenzia delle entrate.

CONDIVIDI
Articolo precedenteCanone Rai, la truffa corre sul web
Articolo successivoTassi interesse invariati, crescita moderata
Classe 1987. Laureata in scienze biotecnologiche. Da sempre appassionata di letteratura, soprattutto gotica. Collaboro da molti anni con vari blog, dove mi occupo di cinema, tecnologia, spettacoli ed, ovviamente, economia. La mia passione per la scrittura mi ha portato, negli anni, a scrivere anche qualche romanzo e a partecipare ad alcuni concorsi letterari. Quando non scrivo mi occupo di formazione.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO