Risparmio

28 giugno 2013 alle 10:45

Energia, ecco come risparmiare 685 euro

migliori-tariffe-luce-per-risparmiare

Risparmio energetico e offerte, ecco come non sprecare denaro

A causa dei continui rincari sulle bollette luce e gas, gli italiani non sanno più cosa inventarsi per cercare di risparmiare qualche euro e non vedersi recapitare conti milionari per il consumo energetico. Il risparmio è in verità possibile se si osservano dei semplici accorgimenti che possono portare ad una riduzione annua sul consumo energetico che può tradursi in ben 685 euro in più nelle proprie tasche.

Secondo SOS tariffe alleggerire la bolletta è possibile osservando 5 semplicissime regole che insegnano a sfruttare al meglio la risorsa energetica abolendo eventuali sprechi derivanti da un errato utilizzo degli elettrodomestici di uso quotidiano.

La prima regola principale da non sottovalutare è l’analisi dei propri consumi, cioè il cercare di comprendere in quali fasce orarie sono maggiormente concentrati i propri consumi ( F1 – 08:00 / 19:00 nei giorni feriali; F2 / F3 – 19:00 / 8:00 giorni feriali e per intero nei giorni festivi) in modo da poter scegliere la tariffa più vantaggiosa per i propri bisogni valutando le varie offerte proposte dal mercato libero (la bioraria in genere offre molti vantaggi se si consuma di più in fascia F2/F3 ma comporta penalizzazioni se i consumi sono concentrati in F1).

In questo particolare periodo dell’anno i consumi principali di energia elettrica sono legati al sistema di raffreddameno dell’aria utilizzato nella propria abitazione. E’ importante a tal punto sapere che impostando il condizionatore in modalità “Deumidificatore” comporta un consumo inferiore rispetto alla modalità “Raffreddamento”. Per ridurre i consumi si potrebbe utilizzare solo la prima funzione ed associare il raffredamento all’uso di un comune ventilatore.

Altro accorgimento indispensabile riguarda l’utilizzo della lavatrice. E’ preferibile scegliere una modalità di lavaggio a freddo (30°C) e, considerata la bella stagione, lasciare asciugare i panni al sole, ove possibile. Qualora non si abbia lo spazio necessario e risulti indispensabile un’ asciugatrice, è opportuno controllare che il filtro sia sempre pulito, i capi introdotti siano umidi ma non bagnati ed usarla sempre a pieno carico.

Altra regola riguarda la scelta del frigorifero che, non solo deve essere di classe A+++/A++ per ottimizzare la resa, ma deve anche essere scelto delle dimensioni appropriate alla famiglia che lo andrà ad utilizzare. Inoltre bisogna sapere che i frigoriferi combinati e a doppia porta consumano meno dei modelli americani e con la macchina del ghiaccio che risulta essere troppo energivora.

 

2 Commenti

  1. Io son passata ad Edison e un po’ risparmio, poca roba, ma qualche vantaggio l’ho visto

  2. Dovrebbe essere la legge ad incentivare il risparmio obbligando a cambi di abitudini, come è avvenuto con le lampadine a risparmio che han sostituito le vecchie a bulbo

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>