Detrazioni, ultimi mesi per usufruirne

Fondi sbloccati in 48 ore Image Banner 480 x 75

Ormai siamo agli sgoccioli, il 31 dicembre scadrà il termine entro cui poter usufruire delle detrazioni fiscali per ristrutturazioni edilizie e risparmio energetico.

Per coloro che ancora non ne fossero a conoscenza, per questo anno è possibile ottenere una detrazione IRPEF in misura pari al 50%, per un massimo di spesa di 96.000 euro.

Banner Maggio 2017 300 x 250

La detrazione sale invece al 65% per gli interventi mirati all’adozione di misure antisismiche su costruzioni che si trovano nelle zone sismiche ad alta pericolosità, come anche alle ristrutturazioni indirizzate all’incremento dell’efficienza energetica.

In realtà gli incentivi per le ristrutturazioni edilizie saranno presenti anche per il 2017, ma in misura notevolmente più contenuta rispetto a quelli applicati attualmente. Dal 1° gennaio 2017 infatti , salvo diverse disposizioni, l’incentivo tornerà alla misura ordinaria del 36% e con il limite di 48.000 euro per unità immobiliare.

Ricordiamo inoltre che la detrazione è applicabile su interventi di manutenzione ordinaria solo per le parti comuni degli edifici, di manutenzione straordinaria, restauro e ristrutturazione edilizia.

L’ecobonus, ovvero gli incentivi per il miglioramento dell’efficienza energetica, sono invece applicati nei casi di riduzione del fabbisogno energetico per il riscaldamento, miglioramento termico dell’edificio,installazione di pannelli solari, sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale eacquisto e posa in opera di schermature solari, di impianti di climatizzazione invernale dotati di generatori di calore alimentati da biomasse combustibili.

CONDIVIDI
Articolo precedenteRisparmio online, inseguendo il dynamic pricing
Articolo successivoAmalav, gruppi di ricerca lavoro
Classe 1987. Laureata in scienze biotecnologiche. Da sempre appassionata di letteratura, soprattutto gotica. Collaboro da molti anni con vari blog, dove mi occupo di cinema, tecnologia, spettacoli ed, ovviamente, economia. La mia passione per la scrittura mi ha portato, negli anni, a scrivere anche qualche romanzo e a partecipare ad alcuni concorsi letterari. Quando non scrivo mi occupo di formazione.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO