Bonus mobili ed elettrodomestici, attenzione ai documenti da conservare

Fondi sbloccati in 48 ore Image Banner 480 x 75

E’ ancora possibile aderire al bonus mobili ed elettrodomestici, ma attenzione a seguire bene tutti i passaggi necessari a ricevere il bonus e a conservare i documenti richiesti.

Il bonus mobili ed elettrodomestici consente di ricevere una detrazione Irpef pari al 50% per l’acquisto di arredi o elettrodomestici di classe A+, o A nel caso di forni, destinati ad ammobiliare una casa oggetto di ristrutturazione.

Sebbene sia ancora possibile richiedere il bonus, grazie ad una proroga concessa dalla legge di bilancio, anche per i beni acquistati nel corso del 2017 è necessario che gli interventi di ristrutturazione siano cominciati 1° gennaio 2016. Per gli acquisti risalenti al periodo 2013-2016 le ristrutturazioni devono essere state avviate dal 26 giugno 2012.

Bonus mobili ed elettrodomestici, come pagare

Per poter usufruire delle detrazioni previste è indispensabile che i pagamenti siano effettuati tramite un pagamento tracciabile quale bonifico o carta di debito o credito. Non è invece possibile ottenere la detrazione se il pagamento viene effettuato a mezzo assegno, contanti o qualsiasi altro metodo che non rientri tra quelli citati in precedenza.

Per ricevere il bonus dovranno essere conservate le ricevute di bonifico, avvenuta transazione, documentazione di addebito sul conto corrente e le fatture di acquisto dei beni per i quali si richiede la detrazione. Le fatture dovranno essere “parlanti”, ovvero riportare la natura, la qualità e la quantità dei beni e dei servizi acquisiti.

CONDIVIDI
Articolo precedenteEquitalia, da oggi addio ufficiale
Articolo successivoBonus bebè, ecco come richiederlo
Classe 1987. Laureata in scienze biotecnologiche. Da sempre appassionata di letteratura, soprattutto gotica. Collaboro da molti anni con vari blog, dove mi occupo di cinema, tecnologia, spettacoli ed, ovviamente, economia. La mia passione per la scrittura mi ha portato, negli anni, a scrivere anche qualche romanzo e a partecipare ad alcuni concorsi letterari. Quando non scrivo mi occupo di formazione.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO