Bollette luce e gas, stop ai superconguagli

offerta gas

Stop ai superconguagli per le bollette relative ai consumi di energia elettrica e gas. Finalmente la legge di Bilancio 2018, tra le tante novità apportate, introduce anche una norma in grado di mettere fine ad una problematica molto diffusa tra alcuni fornitori di energia elettrica e gas, ovvero quella di posticipare le letture reali, convogliandole in un’unica bolletta di conguaglio.

Sono stati tanti gli utenti che nel corso degli anni hanno denunciato tale problematica, arrivando a ricevere bollette di migliaia di euro. Molte compagnie infatti non conteggiano i consumi effettivi, ma mandano bollette sulla base di stime molto spesso imprecise, facendo i conteggi sulla base di consumi reali solo di tanto in tanto, talvolta perfino ogni 5 anni. Se il divario tra il consumo stimato e quello reale è molto ampio è facile che l’utente nel corso di vari anni abbia accumulato debiti da capogiro con la compagnia.

Superconguagli, stop con la legge di bilancio

Grazie ad un emendamento inserito in seno alla legge di bilancio, le bollette di luce, gas e acqua si prescrivono in due anni e non possono quindi più accumulare conguagli di molti mesi anche riferiti a periodi molto indietro nel tempo. In questo modo si eviteranno brutte sorprese all’utenza e bollette dalle cifre record.

CONDIVIDI
Articolo precedenteSuperbonus condomini, di cosa si tratta
Articolo successivoCarta docenti, ancora problemi di accredito
Classe 1987. Laureata in scienze biotecnologiche. Da sempre appassionata di letteratura, soprattutto gotica. Collaboro da molti anni con vari blog, dove mi occupo di cinema, tecnologia, spettacoli ed, ovviamente, economia. La mia passione per la scrittura mi ha portato, negli anni, a scrivere anche qualche romanzo e a partecipare ad alcuni concorsi letterari. Quando non scrivo mi occupo di formazione.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO