Aumenti gennaio, male per luce e gas

Fondi sbloccati in 48 ore Image Banner 480 x 75

Arriva un nuovo anno e come sempre arrivano nuovi aumenti. Con l’inizio del mese appena avviato arriva infatti un duro colpo per gli italiani che dovranno sostenere una spesa notevolmente maggiorata per quanto concerne le bollette di luce e gas.

A causa dell’aggiornamento trimestrale delle tariffe da parte dell’autorità infatti, una famiglia tipo la famiglia tipo registrerà un incremento del +5,3% per le forniture elettriche mentre per quelle gas del +5%.

Banner Maggio 2017 300 x 250

Ovviamente l’incremento in questione interesserà la grande fetta di utenti che hanno ancora un contratto in essere con il servizio a maggior tutela. Il mercato libero infatti garantisce, nella maggior parte dei casi, tariffe a prezzo bloccato almeno per il primo anno dalla sottoscrizione del contratto.

Aumenti gennaio, incrementi record per luce e gas

Come è lecito supporre, tali incrementi su materie fondamentali come luce e gas potrebbero avere grosse ripercussioni su tutti i prodotti, causando un parallelo incremento dei prezzi all’ingrosso.

Una della cause principali sarebbe attribuibile all’indisponibilità prolungata di alcuni impianti nucleari francesi, con una crescita delle quotazioni dell’elettricità all’ingrosso nel mercato d’oltralpe, che influenza al rialzo anche quello italiano e ne riduce i volumi importati dalla Francia. Inoltre ci sarebbero alcune difficoltà anche a livello nazionale, soprattutto per il rifornimento delle regioni più meridionali d’Italia.

CONDIVIDI
Articolo precedenteAgcom, multa record per Vodafone e Tim
Articolo successivoWeb tax, gettito per 190 milioni di euro

Classe 1987. Laureata in scienze biotecnologiche. Da sempre appassionata di letteratura, soprattutto gotica. Collaboro da molti anni con vari blog, dove mi occupo di cinema, tecnologia, spettacoli ed, ovviamente, economia. La mia passione per la scrittura mi ha portato,
negli anni, a scrivere anche qualche romanzo e a partecipare ad alcuni concorsi letterari. Quando non scrivo mi occupo di formazione.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO