Renzi, bonus maggiorato vs taglio busta paga

Fondi sbloccati in 48 ore Image Banner 480 x 75

Arriva il bonus maggiorato di Matteo Renzi, ma gli elettori non possono dimenticare il taglio in busta paga. Il rialzo delle soglie di reddito che permettono di accedere al bonus di 80 euro, che adesso potrebbe essere elargito anche a coloro che percepiscono più di 1500 euro, può cancellare il problema del rinnovo dei contratti.

Sono soprattutto gli statali a subire la maggior parte delle perdite, che comunque interessano tutte le categorie di lavoratori. Sembra infatti che nonostante il bonus maggiorato, ovvero l’ampliamento delle soglie di reddito per percepire il bonus Irpef, una grossa fetta di lavoratori saranno tagliati fuori a causa delle nuove buste paga.

Bonus maggiorato, molti lavoratori ancora esclusi

Banner Maggio 2017 300 x 250

Come dicevamo ci saranno ancora molte perdite per molti lavoratori, soprattutto statali. In particolare per chi guadagna tra 24mila e 26mila euro gli aumenti di stipendio saranno totalmente annullati dalla perdita di pezzi del bonus che si produce con le nuove buste paga, e l’effetto di ripete anche con le soglie «maggiorate» che entreranno in vigore dal prossimo anno.

Sembra dunque che i lavoratori debbano scegliere tra gli 85 euro lordi promessi ai dipendenti pubblici con il rinnovo dei contratti in arrivo e il taglio del bonus Renzi che si produrrebbe come effetto collaterale per circa 300mila persone, ma dal momento che il bonus era di 80 euro netti risulta essere molto più vantaggioso dell’incremento di stipendio.

CONDIVIDI
Articolo precedenteSisma bonus, limite spesa e lavori ammessi
Articolo successivoBonus verde, limite di spesa di 5 mila euro
Classe 1987. Laureata in scienze biotecnologiche. Da sempre appassionata di letteratura, soprattutto gotica. Collaboro da molti anni con vari blog, dove mi occupo di cinema, tecnologia, spettacoli ed, ovviamente, economia. La mia passione per la scrittura mi ha portato, negli anni, a scrivere anche qualche romanzo e a partecipare ad alcuni concorsi letterari. Quando non scrivo mi occupo di formazione.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO