Reddito di inclusione, nuovo modello di domanda

Rilasciato il nuovo modello di domanda per l’accesso al Rei, il reddito di inclusione. Per coloro che ancora non lo conoscessero, si tratta di una misura di contrasto alla povertà dal carattere universale, condizionata alla valutazione della condizione economica.

E’ possibile farne richiesta presso il comune di residenza, o altri enti preposti indicati sempre dal proprio comune. Si tratta di una misura economica che si compone di 2 parti. L’erogazione di una carta Rei, ovvero una carta prepagata ricaricata mensilmente e utilizzabile per i propri acquisti. Inoltre precede anche l’attivazione di un progetto personalizzato di attivazione e di inclusione sociale e lavorativa volto al superamento della condizione di povertà, predisposto sotto la regia dei servizi sociali del Comune.

Reddito di inclusione, nuovo modello di domanda

PEr accedere al beneficio è necessario essere in possesso del permesso di soggiorno ed essere residenti in Italia da almeno due anni al momento della richiesta. Con il nuovo modello, dal 1 luglio 2018, non saranno più richiesti particolari requisiti familiari. Ad esempio presenza di un minorenne, di una persona disabile, di una donna in gravidanza, di un disoccupato ultra 55enne.

Come requisiti economici si richiede un valore ISEE in corso di validità non superiore a 6mila euro. Inoltre un valore ISRE (l’indicatore reddituale dell’ISEE, ossia l’ISR diviso la scala di equivalenza, al netto delle maggiorazioni) non superiore a 3mila euro. E’ necessario avere un valore del patrimonio immobiliare, diverso dalla casa di abitazione, non superiore a 20mila euro e un valore del patrimonio mobiliare (depositi, conti correnti) non superiore a 10mila euro (ridotto a 8 mila euro per la coppia e a 6 mila euro per la persona sola). 

CONDIVIDI
Articolo precedenteScarso rendimento, giusta causa di licenziamento
Articolo successivoSpread a 400, pericolo banche
Classe 1987. Laureata in scienze biotecnologiche. Da sempre appassionata di letteratura, soprattutto gotica. Collaboro da molti anni con vari blog, dove mi occupo di cinema, tecnologia, spettacoli ed, ovviamente, economia. La mia passione per la scrittura mi ha portato, negli anni, a scrivere anche qualche romanzo e a partecipare ad alcuni concorsi letterari. Quando non scrivo mi occupo di formazione.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO