Reddito di cittadinanza, come evitare di perderlo

Il reddito di cittadinanza è una misura di contrasto alla povertà volta al reinserimento lavorativo, pertanto si può rischiare di perderlo se si rifiutano più volte delle proposte lavorative. Eppure esiste un elenco di lavori che possono essere rifiutati senza rischi. Ad affermarlo è uno degli emendamenti del Dl 4/2019.

L’emendamento afferma infatti che i beneficiari possono rifiutare un’eventuale offerta di lavoro non congrua.

Reddito di cittadinanza, come non perderlo

In particolare non si rischia di perdere il beneficio qualora il lavoro proposto preveda una retribuzione inferiore a 858 euro al mese. In particolare l’offerta di lavoro proposta deve prevedere una retribuzione di almeno il 10% superiore a quanto spettante al singolo individuo con il reddito di cittadinanza. In caso contrario l’offerta può essere ritenuta non congrua. Di conseguenza il beneficiario è libero di rifiutare l’offerta senza ripercussioni.

Inoltre il contratto deve essere a tempo indeterminato o avere una durata di almeno 3 mesi. Deve inoltre essere un contratto fulltime o comunque prevedere un impegno pari ad almeno l’80% del tempo impegnato nel corso dell’ultimo contratto di lavoro. La retribuzione non deve inoltre essere inferiore al minimo previsto dai contratti nazionali di lavoro.

Qualora anche uno solo di questi requisiti venga meno, l’offerta potrà considerarsi non congrua e l’eventuale rifiuto non potrà interferire con l’erogazione del reddito.

CONDIVIDI
Articolo precedenteCertificazione unica, scadenza al 31 marzo
Articolo successivoNuova tassa, salasso da 538 euro a famiglia
Classe 1987. Laureata in scienze biotecnologiche. Da sempre appassionata di letteratura, soprattutto gotica. Collaboro da molti anni con vari blog, dove mi occupo di cinema, tecnologia, spettacoli ed, ovviamente, economia. La mia passione per la scrittura mi ha portato, negli anni, a scrivere anche qualche romanzo e a partecipare ad alcuni concorsi letterari. Quando non scrivo mi occupo di formazione.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO