Reddito di cittadinanza, cosa fare se non accettano il pos

E’ possibile pagare sfruttando la carta messa a disposizione dal reddito di cittadinanza anche presso quegli esercizi che non accettano il pos? E’ il dubbio che assilla molti utenti che percepiscono il beneficio e che magari sono soliti effettuare i propri acquisti alimentari presso le bancarelle del mercato rionale, che normalmente non accettano pagamenti in forma elettronica.

Reddito di cittadinanza, cosa fare se manca il pos

Il reddito di cittadinanza consente i pagamenti in contanti entro certi limiti, dal momento che sono imposti dei tetti massimi di prelievo.

Discorso differente dovrebbe valere invece per la Pensione di cittadinanza che potrà essere riconosciuta secondo le ordinarie modalità di liquidazione delle pensioni, quindi anche in contanti o con accredito su conto corrente. In merito a questo punto si attende il relativo decreto del Ministero dell’economia che arriverà entro il mese di luglio.

Per il momento occorrerà quindi recarsi presso un ATM e prelevare la somma in contanti di cui si necessita, chiaramente compatibilmente con i limiti imposti. A quel punto la somma prelevata potrà essere spesa per pagare in contanti i beni acquistati, ad esempio presso ambulanti per l’acquisto di frutta e verdura presso il mercato rionale.

CONDIVIDI
Articolo precedenteTaglio pensioni d’oro, a quanto ammonta
Articolo successivoLavoro, si ricercano esperti in discipline tecniche
Classe 1987. Laureata in scienze biotecnologiche. Da sempre appassionata di letteratura, soprattutto gotica. Collaboro da molti anni con vari blog, dove mi occupo di cinema, tecnologia, spettacoli ed, ovviamente, economia. La mia passione per la scrittura mi ha portato, negli anni, a scrivere anche qualche romanzo e a partecipare ad alcuni concorsi letterari. Quando non scrivo mi occupo di formazione.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO