Quota 100, nessun rinvio e partenza nel 2019

La quota 100 non subirà alcun rinvio e sarà attiva già a partire dal 2019. E’ quanto sostiene il vicepremier Luigi Di Maio, nonostante le tante critiche sollevate nei confronti delle due riforme cardine di questo governo: pensioni e reddito di cittadinanza.

La quota 100 apporterà però una serie di novità non molto gradite agli interessati, primi fra tutti il divieto di cumulo e l’abolizione dell’Ape social.

La Uil e il presidente Inps, Tito Boeri, si sono schierati apertamente contro la proposta, mettendo in discussione perfino la scelta del nome.

Quota 100, partenza tra polemiche

La quota 100 consentirà ai lavoratori di andare in pensione con un’età anagrafica di almeno 62 anni e 38 di contributi alle spalle. Potrebbe però avere anche effetti peggiorativi nei confronti di alcune categorie di lavoratori.

Il presidente Uil ha infatti sottolineato che “Se le indiscrezioni circolate in queste ore rispondessero al vero non solo non ‘si smonterebbe la legge Fornero sulle pensioni’, ma si peggiorerebbe quanto di buono fatto negli ultimi due anni per reintrodurre una flessibilità di accesso alla pensione intorno ai 63 anni. La non proroga dell’ape sociale, infatti, priverebbe di una positiva risposta i lavoratori disoccupati, quelli con una grave disabilità, chi assiste familiari disabili e chi svolge una delle 15 categorie ritenute gravose”.

La quota 100 potrebbe infatti danneggiare coloro che hanno raggiunto la quota 100 ma con rapporti diversi tra età anagrafica e contributiva.

CONDIVIDI
Articolo precedenteCarburanti, corsa al ribasso
Articolo successivoImu unica, ingloberà anche la Tasi
Classe 1987. Laureata in scienze biotecnologiche. Da sempre appassionata di letteratura, soprattutto gotica. Collaboro da molti anni con vari blog, dove mi occupo di cinema, tecnologia, spettacoli ed, ovviamente, economia. La mia passione per la scrittura mi ha portato, negli anni, a scrivere anche qualche romanzo e a partecipare ad alcuni concorsi letterari. Quando non scrivo mi occupo di formazione.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO