Pensioni, stop restituzione differenziale

Fondi sbloccati in 48 ore Image Banner 480 x 75

E’ stato approvato nei giorni scorsi il maxiemendamento che va ad arricchire il decreto milleproroghe e l’aspetto più interessante sembra essere quello relativo al posticipo della restituzione del differenziale delle pensioni.

L’approvazione del Senato dovrà però subire nel corso di questa settimana l’approvazione anche da parte della camera, sebbene rumors affermino che è abbastanza scontata la sua approvazione definitiva considerati i risultati ottenuti finora.

Banner Maggio 2017 300 x 250

L’emendamento ha confermato lo stop alla restituzione del differenziale pari allo 0,1%, che avrebbe causato un taglio di pensione per tutti gli italiani a partire dal mese di aprile e per 4 mesi. Si tratta di un aumento concesso per l’inflazione relativa al periodo 2016-2017.

Differenziale pensioni, a cosa si riferisce

In un primo momento le stime Istat  avevano parlato di un incremento del costo della vita che si sarebbe verificato tra il 2015 e il 2016 a causa dell’inflazione galoppante. In realtà poi questo evidente incremento del costo della vita non si è verificato, pertanto l’INPS ha pensato bene di chiedere il rimborso a coloro che hanno percepito tale incremento. Saranno interessati dalla restituzione tutti i pensionati i cui assegni previdenziali sono stati adeguati all’inflazione.

L’emendamento, se approvato anche dalla camera, bloccherà questa restituzione. In realtà però non si tratta di un blocco definitivo ma solo di un posticipo della questione al 2018.

CONDIVIDI
Articolo precedenteAllianz, crescita del colosso assicurativo tedesco
Articolo successivoAutomobili, crescita immatricolazioni a gennaio
Classe 1987. Laureata in scienze biotecnologiche. Da sempre appassionata di letteratura, soprattutto gotica. Collaboro da molti anni con vari blog, dove mi occupo di cinema, tecnologia, spettacoli ed, ovviamente, economia. La mia passione per la scrittura mi ha portato, negli anni, a scrivere anche qualche romanzo e a partecipare ad alcuni concorsi letterari. Quando non scrivo mi occupo di formazione.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO