Pensioni madri, detrazione in base al numero di figli

Fondi sbloccati in 48 ore Image Banner 480 x 75

La pensione madri arriverà in anticipo e l’anticipo potrebbe essere direttamente proporzionale al numero di figli avuti nel corso della propria vita.  Con la circolare 34/2018, l’Inps ha infatti fornito qualche utile chiarimento riguardo le novità sul fronte pensione introdotte dalle legge di bilancio 2018 e che riguarderanno l’intero anno in corso.

Pensioni madri, arriva l’Ape Rosa

Si chiama Ape Rosa l’ultima trovata in campo previdenziale. Si tratta di un anticipo pensionistico riservato alle donne, e più in particolare alle madri. L’ape rosa è dedicata infatti alle lavoratrici che nel corso della propria vita hanno messo al mondo uno o più figli. Essa prevede uno sconto nel raggiungimento dei requisiti previdenziali, pari ad un anno per ciascun figlio. L’anticipo previsto per le madri non potrà però essere superiore a due anni. Quindi anche in presenza di tre o più figli si andrà comunque in pensione al massimo due anni prima rispetto al raggiungimento dei requisiti previsti secondo la normativa vigente.

La novità vera e propria riguarda però l’ampliamento della platea dei beneficiari. Potranno infatti usufruire dello sconto anche i cosiddetti caregiver. Si tratta di parenti fino al secondo grado e, in casi particolari al terzo grado, che assistano da almeno sei mesi un congiunto disabile o che usufruisce della legge 104.

CONDIVIDI
Articolo precedenteBonus assunzioni, confermate agevolazioni
Articolo successivoBollette morosi, pagheremo 2 euro in più
Classe 1987. Laureata in scienze biotecnologiche. Da sempre appassionata di letteratura, soprattutto gotica. Collaboro da molti anni con vari blog, dove mi occupo di cinema, tecnologia, spettacoli ed, ovviamente, economia. La mia passione per la scrittura mi ha portato, negli anni, a scrivere anche qualche romanzo e a partecipare ad alcuni concorsi letterari. Quando non scrivo mi occupo di formazione.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO