Pensioni invalidità, come cambia la procedura

L’epidemia Covid ha introdotto non pochi cambiamenti nella nostra vita, tra questi anche le procedure per accedere alle pensioni invalidità. Adesso infatti le informazioni socio-economiche contenute nel modello “AP70”, che in genere vengono comunicate solo al termine dell’esito dell’istruttoria sanitaria, dovranno essere inoltrate al momento dell’invio della domanda di invalidità.

Dallo scorso 1 giugno è infatti attiva una modalità unica di trasmissione valida per i soggetti fra i 18 e i 67 anni di età, in considerazione dello stato di mergenza per pandemia in corso. Si tratterà del metodo esclusivo di inoltro domanda.

Pensioni invalidità, cosa cambia

Al momento dell’inoltro della domanda dovranno dunque essere dichiarati anche i dati relativi ad eventuali ricoveri, svolgimento di attività lavorativa, dati reddituali, nonché dell’indicazione delle modalità di pagamento e della delega alla riscossione (Quadro G) o in favore delle associazioni (Quadro H). 

In questo modo l’iter di accesso si snellisce e qualora la domanda sia accettata si può partire fin da subito con l’erogazione del beneficio previsto secondo le modalità prescelte.

Ci sono casi però in cui occorrerà seguire il solito iter e presentare la documentazione dopo aver completato la prima fase dell’iter. In particolare, se il soggetto risulta ricoverato al momento della domanda o titolare di altre prestazioni di invalidità incompatibili sarà invece necessario completare comunque il modello AP/70 dopo la conclusione dell’iter sanitario.

CONDIVIDI
Articolo precedenteBolletta luce, come risparmiare senza rinunce
Articolo successivoCanone Rai e bollo auto, nessuna abolizione nel 2020
Classe 1987. Laureata in scienze biotecnologiche. Da sempre appassionata di letteratura, soprattutto gotica. Collaboro da molti anni con vari blog, dove mi occupo di cinema, tecnologia, spettacoli ed, ovviamente, economia. La mia passione per la scrittura mi ha portato, negli anni, a scrivere anche qualche romanzo e a partecipare ad alcuni concorsi letterari. Quando non scrivo mi occupo di formazione.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO