Pensioni, crescita record per le uscite del 2017

Fondi sbloccati in 48 ore Image Banner 480 x 75

Secondo l’ultimo osservatorio Inps, nei primi sei mesi del 2017 si sarebbe assistito ad una vera e propria crescita record delle uscite dal lavoro. Si è infatti arrivati a toccare il 54,9%. Nel corso del primo semestre dell’anno, rispetto a quanto registrato nel 2016, si è avuto un incremento di pensionamenti pari al 9% circa.

Il rapporto parla inoltre di ben 251.708 pensioni liquidate fino a giugno, per un importo medio di 1.035 euro.

Il motivo principale di tale incremento improvviso risiede nel fatto che coloro che si erano vista innalzare l’età pensionabile di 5-6 anni a seguito dell’introduzione della riforma Fornero hanno finalmente raggiunto i requisiti.

Crescita record, grazie alle pensioni anticipate

L’uscita anticipata ha permesso a molti di coloro che avevano visto allungarsi la propria età pensionabile di lasciare finalmente il lavoro, pur non avendo raggiunto i requisiti previsti dalla riforma Fornero. In seguito all’introduzione della pensione anticipata infatti le uscite anticipate per anzianità dei lavoratori dipendenti cresciute del 54,9%, rispetto a quelle per vecchiaia che hanno toccato quota 27,5% rispetto all’anno precedente.

Nonostante questa tendenza a sfruttare la pensione anticipata, lo studio evidenzia una crescita dell’età di accesso alla pensione, passata nel corso del 2017 ad un’età media di 67,1 anni, contro i 66,9 anni dello stesso periodo del 2016.

CONDIVIDI
Articolo precedenteRoaming, richiami da parte di Agcom
Articolo successivoIva e Irap, scadenze prorogate
Classe 1987. Laureata in scienze biotecnologiche. Da sempre appassionata di letteratura, soprattutto gotica. Collaboro da molti anni con vari blog, dove mi occupo di cinema, tecnologia, spettacoli ed, ovviamente, economia. La mia passione per la scrittura mi ha portato, negli anni, a scrivere anche qualche romanzo e a partecipare ad alcuni concorsi letterari. Quando non scrivo mi occupo di formazione.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO