Pensione anticipata invalidi, quanto si guadagna

La pensione anticipata invalidi consente, anche a coloro che possiedono qualche handicap certificato, di lasciare l’attività lavorativa con qualche anno di anticipo. Cerchiamo di capire esattamente quanti anni si possono guadagnare aderendo a tale misura previdenziale.

Purtroppo si tratta però di una misura riservata solo ad alcuni lavoratori. Per usufruire della pensione anticipata invalidi è infatti necessario che sia stata riconosciuta dall’Inps una certa soglia di invalidità. L’accesso dipende inoltre dal tipo di rapporto di lavoro e dalla tipologia di invalidità riconosciuta, pensionabile o meno.

Pensione anticipata invalidi, requisiti

Coloro che hanno una percentuale di invalidità pari al 67% non possono usufruire dell’ anticipo della pensione, ma, sussistendo i requisiti contributivi, viene erogato l’assegno ordinario di invalidità. L’assegno ordinario di invalidità, in particolare, viene riconosciuto dall’Inps se si possiedono almeno 5 anni di contributi, di cui 3 versati nell’ultimo quinquennio.

Se l’invalidità riconosciuta è pari almeno al 74% è possibile uscire dal lavoro a 63 anni, se si possiedono almeno 30 anni di contributi, sfruttando l’ape sociale.

Inoltre se l’invalidità riconosciuta è superiore al 74%, spetta una maggiorazione contributiva pari a 2 mesi di contributi per ogni anno di lavoro. In aggiunta coloro ai quali sia stata riconosciuta un’invalidità compresa tra il 74 e il 99%, hanno diritto, anche senza contributi, a percepire  l’assegno di assistenza per invalidi civili parziali, pari a 282,55 euro mensili.

I lavoratori subordinati del settore privato con disabilità pari almeno all’80% possono uscire dal lavoro a soli 60 anni e 7 mesi di età, se un uomo, e a soli 55 anni e 7 mesi se donna, con un minimo di 20 anni di contributi.

Gli invalidi al 100% con inabilità lavorativa totale hanno invece diritto alla pensione di inabilità.

CONDIVIDI
Articolo precedenteArriva il Telefisco, ecco di cosa si tratta
Articolo successivoBitcoin, destinati al crollo secondo alcuni
Classe 1987. Laureata in scienze biotecnologiche. Da sempre appassionata di letteratura, soprattutto gotica. Collaboro da molti anni con vari blog, dove mi occupo di cinema, tecnologia, spettacoli ed, ovviamente, economia. La mia passione per la scrittura mi ha portato, negli anni, a scrivere anche qualche romanzo e a partecipare ad alcuni concorsi letterari. Quando non scrivo mi occupo di formazione.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO