Pensionamento d’ufficio, quando è possibile richiederlo

Per i dipendenti della pubblica amministrazione è possibile accedere al pensionamento d’ufficio, a patto però di essere in possesso di requisiti ben specifici. Cerchiamo dunque di comprendere in quali casi il dipendente pubblico può avvalersi del pensionamento d’ufficio per uscire dal lavoro.

Per potervi accedere è necessario che il dipendente abbia compiuto almeno 65 anni di età e maturato un qualsiasi diritto alla pensione. Nel caso ad esempio il lavoratore abbia 65 anni ed almeno 42 anni e 10 mesi di contributi, requisito necessario per la pensione anticipata, può accedere al pensionamento d’ufficio.

Pensionamento d’ufficio, contributi necessari

Un dipendente non può essere pensionato d’ufficio nel caso in cui abbia maturato esclusivamente il requisito anagrafico. In tal caso infatti si ritroverebbe senza stipendio nè pensione.

Per la pensione di vecchiaia invece ricordiamo che il requisito anagrafico richiesto sale a 67 anni. In questo caso però il lavoratore potrà uscire dal lavoro avendo maturato solo 20 anni di contributi. In mancanza dunque del requisito contributivo per il pensionamento d’ufficio, coloro che abbiano già compiuto 65 anni di età dovranno attendere solo 2 anni per poter maturare il requisito anagrafico per accedere alla pensione di vecchiaia.

Si evidenzia inoltre che per il pensionamento anticipato, il requisito contributivo per le donne è di 41 anni e 10 mesi di contributi.

CONDIVIDI
Articolo precedenteRistrutturazione bagno, agevolazioni fiscali previste
Articolo successivoCarburanti, Italia ai primi posti per le accise
Classe 1987. Laureata in scienze biotecnologiche. Da sempre appassionata di letteratura, soprattutto gotica. Collaboro da molti anni con vari blog, dove mi occupo di cinema, tecnologia, spettacoli ed, ovviamente, economia. La mia passione per la scrittura mi ha portato, negli anni, a scrivere anche qualche romanzo e a partecipare ad alcuni concorsi letterari. Quando non scrivo mi occupo di formazione.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO