Fondo casalinghe, 1000 euro al mese

Il fondo casalinghe consente di ricevere una pensione fino a 1000 euro una volta superati i 57 anni di età. Con una recente circolare l’Inps ha cercato di fare chiarezza circa il suo effettivo funzionamento.

Con il fondo casalinghe gli uomini e le donne che per una vita si sono occupate della propria casa, con il versamento di almeno 5 anni di contributi Inps, hanno la possibilità di percepire la pensione a partire da un’età anagrafica di 57 anni.

Il fondo, attivo dal 1997, è a disposizione di tutti coloro che non hanno mai avuto un contratto di lavoro presso terzi perché occupati esclusivamente nell’accudimento dei familiari e della casa.

Fondo casalinghe, come funziona

Purtroppo non è tutto rose e fiori come potrebbe sembrare in prima analisi. Con il versamento di soli 5 anni di contributi al fondo, anche non continui si riceve infatti un assegno di appena 7 euro al mese. Per raggiungere un anno di contribuzione occorre versare 25,82 euro mensili che corrispondono a 330 euro l’anno. Ripetendo il versamento di questa somma per 5 anni, anche saltuari, si può accedere al fondo e ricevere l’assegno della pensione sperato già a 57 anni.

Per avere una pensione di 1000 euro occorre però versare la suddetta somma annua per almeno 35 anni. In questo modo per una somma complessiva di 11.550 euro, si potrà cercare di ottenere una pensione di 1000 euro al mese.

CONDIVIDI
Articolo precedenteBonus tv, ecco come funziona
Articolo successivoDramma pensioni, nel 2050 a 70 anni di età
Classe 1987. Laureata in scienze biotecnologiche. Da sempre appassionata di letteratura, soprattutto gotica. Collaboro da molti anni con vari blog, dove mi occupo di cinema, tecnologia, spettacoli ed, ovviamente, economia. La mia passione per la scrittura mi ha portato, negli anni, a scrivere anche qualche romanzo e a partecipare ad alcuni concorsi letterari. Quando non scrivo mi occupo di formazione.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO