Riscatto laurea, ecco cosa cambia

Si allarga la platea dei beneficiari del riscatto laurea agevolato. Una recente circolare Inps ha cercato di chiarire i punti più salienti e le novità introdotte in merito.

In particolare, con la circolare 6 del 22 gennaio 2020, l’Inps ha chiarito l’abolizione di uno dei requisiti finora considerato più restrittivo, ovvero quello anagrafico.

Riscatto laurea, si perde il requisito anagrafico

Nel calcolo degli anni contributivi per raggiungere la pensione si potranno conteggiare anche gli anni di laurea, dietro un compenso monetario agevolato, fissato a 5.260 euro per il 2020. Il riscatto agevolato non sarà valido solo per gli under 45, ma anche per coloro che superano questa età. L’unica condizione imposta è che il lavoratore opti per la liquidazione dell’assegno pensionistico con il sistema contributivo.

Nel 2019 sono arrivate quasi 70mila domande: 29mila per il riscatto ordinario della laurea, 35mila per quello agevolato e 5mila per la pace contributiva

Sebbene possano accedere al riscatto agevolato anche coloro che abbiano completato gli studi prima del 1996, occorre comunque essere in possesso di alcuni requisiti indispensabili:

  • meno di 18 anni versati prima del 31.12.1995;
  • almeno 15 anni di contributi versati complessivamente al momento della richiesta di riscatto;
  • almeno 5 anni nel periodo contributivo, post 1995.

Sebbene il metodo contributivo dia diritto ad un assegno pensionistico inferiore, con il riscatto è comunque possibile accelerare di 4 o 5 anni l’entrata in pensione.

Il riscatto degli anni di laurea è utile per raggiungere più velocemente i requisiti per la pensione, seppur il suo costo sia “importante”. Le agevolazioni sono uno stimolo in più ma bisogna comunque fare i conti con un esborso non indifferente.

Si consiglia per questo di fare bene i propri conti e valutare attentamente se sia il caso di approfittare delle agevolazioni per riscattare gli anni oppure rimandare al futuro l’eventuale riscatto. Avevamo parlato dei vantaggi del riscatto laurea in un precedente articolo.

CONDIVIDI
Articolo precedenteBonus verde, prorogato anche per il 2020
Articolo successivoPatente di qualità, certifica competenze per colf, baby sitter e badanti
Classe 1987. Laureata in scienze biotecnologiche. Da sempre appassionata di letteratura, soprattutto gotica. Collaboro da molti anni con vari blog, dove mi occupo di cinema, tecnologia, spettacoli ed, ovviamente, economia. La mia passione per la scrittura mi ha portato, negli anni, a scrivere anche qualche romanzo e a partecipare ad alcuni concorsi letterari. Quando non scrivo mi occupo di formazione.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO