Cumulo gratuito contributi, arrivano i sabotatori

La sede dell' Inps a Pontedera (Pisa). ANSA/STRINGER
Fondi sbloccati in 48 ore Image Banner 480 x 75

Purtroppo in Italia l’arrivo di una buona legge non sempre è accolto con l’entusiasmo necessario ed i furbetti che vogliono sfruttare l’occasione per tirare acqua al proprio mulino sono sempre in agguato. E’ il caso dei sabotatori del cumulo gratuito contributi, una legge tanto attesa ma che potrebbe vedere molto presto la parola fine al suo orizzonte.

Coloro che hanno già all’attivo 40 anni di carriera ma che hanno versato i propri contributi in gestioni separate, grazie al cumulo gratuito contributi potranno cumularli in un’unica soluzione e a zero costi, al contrario di quanto succedeva fino a qualche tempo fa, quando tale operazione era fattibile ma molto onerosa.

Banner Maggio 2017 300 x 250

Ma al momento di mettere in pratica una legge ottenuta dopo lunghe battaglia, ecco che sbucano i soliti sabotatori. Il cumulo gratuito rischia di non avere il successo sperato a causa delle interpretazioni restrittive che penalizzano i lavoratori da parte dell’Inps, dell’Inpgi e delle altre Casse privatizzate, nel sostanziale silenzio dei sindacati, dei consiglieri di amministrazione, degli Enti previdenziali e dei Ministeri competenti.

Cumulo contributi gratuito, chi sono i sabotatori

L’Inpgi ad esempio sostiene che con il cumulo gratuito si debbano rispettare i termini previsti dalla legge Fornero, affermando che sia più conveniente optare per il cumulo oneroso.

In risposta l’Inps afferma invece che il diritto alla pensione deve essere determinato sulla base dei requisiti più restrittivi previsti dalle gestioni che concorrono al cumulo.

CONDIVIDI
Articolo precedenteContrattazione sociale di prossimità, nuove misure welfare
Articolo successivoPoste, nuovo piano privatizzazioni
Classe 1987. Laureata in scienze biotecnologiche. Da sempre appassionata di letteratura, soprattutto gotica. Collaboro da molti anni con vari blog, dove mi occupo di cinema, tecnologia, spettacoli ed, ovviamente, economia. La mia passione per la scrittura mi ha portato, negli anni, a scrivere anche qualche romanzo e a partecipare ad alcuni concorsi letterari. Quando non scrivo mi occupo di formazione.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO