Bonus figli, quali spettano

Il 2018 prevede diversi bonus figli da non sottovalutare. Cerchiamo di riepilogare quali sono e a chi spettano i benefici dedicati alle famiglie.

Tra le misure dedicate attive e già prorogate per il prossimo anno spiccano il bonus bebè, il bonus asilo nido,  il bonus famiglie numerose, gli assegni familiari e il voucher baby sitter.

Non è invece ancora stato prorogato il bonus mamma domani, che consiste nell’erogazione di 800 euro in un’unica soluzione. Tale incentivo, attivo per il momento solo per l’anno in corso, è destinato a tutte le mamme, lavoratrici dipendenti e autonome, sia statali che private. La misura è indipendentemente da reddito e Isee.

Bonus figli, a chi spettano

Il bonus bebè deve essere richiesto entro 90 giorni dalla nascita o dall’adozione del figlio. Prevede l’erogazione di un assegno di 80 euro al mese per 12 mesi per le famiglie con Isee superiore a 7.000 euro annui e non superiore a 25.000 euro annui, o 160 euro al mese per 12 mesi per le famiglie con Isee non superiore a 7.000 euro annui.

Il bonus asilo nido è invece indipendente da reddito e Isee del nucleo familiare. Prevede l’erogazione di 1000 euro annui per il pagamento della retta dell’asilo o per l’assistenza domiciliare. E’ destinato a coloro che hanno figli a carico dell’età compresa tra zero e tre anni. Esso è cumulabile con i voucher baby sitter.

Le famiglie con  più di 4 figli a carico possono percepire il bonus famiglie numerose. Esso riconosce 1200 euro di detrazione indipendentemente dal reddito e a prescindere dal numero di mesi nei quali ciascun figlio risulta a carico.

 

CONDIVIDI
Articolo precedenteBollette 28 giorni, rimborso slittato
Articolo successivoBollette, perchè scegliere l’addebito in conto corrente
Classe 1987. Laureata in scienze biotecnologiche. Da sempre appassionata di letteratura, soprattutto gotica. Collaboro da molti anni con vari blog, dove mi occupo di cinema, tecnologia, spettacoli ed, ovviamente, economia. La mia passione per la scrittura mi ha portato, negli anni, a scrivere anche qualche romanzo e a partecipare ad alcuni concorsi letterari. Quando non scrivo mi occupo di formazione.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO