Bonus asilo, via alle domande dal 17 luglio

Fondi sbloccati in 48 ore Image Banner 480 x 75

Il termine di apertura delle domande relative alla percezione del bonus asilo è fissato per il prossimo 17 luglio. Il bonus asilo prevede l’erogazione di 1000 euro per consentire il pagamento della retta dell’asilo, una misura di welfare indispensabile per garantire la possibilità di inserimento lavorativo anche per le madri.

Proprio nei giorni scorsi, l’Inps, con la circolare 88/2017, ha fornito le istruzioni operative per richiedere il contributo. Si tratta di un bonus che consente di ottenere fino ad un massimo di 1000 euro annui, frazionate in ben 11 rate mensili del valore di 90.91 euro cadauna.

Lo scopo di tale bonus è quello di sostenere la retta, in misura totale o parziale a seconda della situazione reddituale familiare, dell’asilo nido dei propri figli.

Bonus asilo, supporto anche ai disabili

Le 1000 euro previste però non sono solo indirizzate al pagamento della retta. Il bonus può infatti anche essere richiesto dalle famiglie che hanno un bambino con una grave disabilità psico-fisica che impedisce di frequentare strutture esterne alla propria abitazione. In tal caso lo scopo è quello di garantire al bambino di poter essere supportato anche all’interno della propria casa.

Il bonus si applica ai bambini nati o adottati dal 1° gennaio 2016, ma il contributo copre le spese sostenute dal 2017 e verrà erogato fino a esaurimento fondi. Per presentare le domande ci si può collegare al sito dell’Inps a partire dal 17 luglio.

CONDIVIDI
Articolo precedenteLavoro, crollo dei contratti a tempo indeterminato
Articolo successivoAmazon Go, un nuovo modo per fare la spesa senza code
Classe 1987. Laureata in scienze biotecnologiche. Da sempre appassionata di letteratura, soprattutto gotica. Collaboro da molti anni con vari blog, dove mi occupo di cinema, tecnologia, spettacoli ed, ovviamente, economia. La mia passione per la scrittura mi ha portato, negli anni, a scrivere anche qualche romanzo e a partecipare ad alcuni concorsi letterari. Quando non scrivo mi occupo di formazione.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO