Bollo auto, disabili esonerati dal pagamento

I disabili sono esonerati dal pagamento del bollo auto. E’ quanto previsto dalla legge 104. Occorre però disporre di particolari requisiti per poter usufruire di tale agevolazione fiscale.

L’esonero dal pagamento di tale tassa di possesso sulle automobili è infatti applicabile solo a persone sorde o non vedenti, disabili con handicap mentali o con gravi capacità di deambulazione e invalidi con ridotte capacità motorie.

Bollo auto, agevolazione estesa a familiari

L’agevolazione può essere richiesta anche da parenti nel caso in cui dimostrino di aver a carico il disabile e che quest’ultimo non superi un reddito di 2.840,51 euro. L’agevolazione riguarda i veicoli utilizzati per favorire la mobilità dei soggetti portatori di handicap o invalidi. Rientrano in particolare in questa categoria i mezzi che hanno fino a 2000 cc per i motori a benzina e 2800 cc per i diesel.

Per  usufruire dell’esenzione occorre farne espressa richiesta all’agenzia delle entrate della regione di appartenenza entro 90 giorni dalla scadenza del bollo. Per gli anni successivi, purchè l’auto resti la stessa e non cambino le condizioni che hanno portato a poter usufruire dell’agevolazione, l’esenzione si rinnova tacitamente senza necessità di inoltrare ogni volta la richiesta.

Attenzione però a comunicare eventuali variazioni all’Agenzia delle entrate, non appena queste si presentano, perchè in caso contrario si potrebbe incorrere in sanzioni.

CONDIVIDI
Articolo precedenteSciopero treni, indetto per sabato 21 luglio
Articolo successivoAgevolazioni residenti, attenzione se consumate poca luce
Classe 1987. Laureata in scienze biotecnologiche. Da sempre appassionata di letteratura, soprattutto gotica. Collaboro da molti anni con vari blog, dove mi occupo di cinema, tecnologia, spettacoli ed, ovviamente, economia. La mia passione per la scrittura mi ha portato, negli anni, a scrivere anche qualche romanzo e a partecipare ad alcuni concorsi letterari. Quando non scrivo mi occupo di formazione.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO