Assegno familiare, nuovi requisiti

Cambiano le soglie reddituali previste per poter percepire il cosiddetto assegno familiare. Le variazioni più importanti riguardano quei nuclei in particolari difficoltà economiche,  con un solo genitore, un figlio disabile o particolarmente numerosi.

Con una recente circolare pubblicata nel corso della scorsa settimana, l’Inps ha reso note le nuove soglie aggiornate dal ministero dell’Economia con cadenza annuale.

Quest’anno potranno accedere all’Anf, ovvero all’assegno nucleo familiare, le famiglie con Isee  fino a 14.541 euro annui Lo scorso anno il tetto massimo era fissato a 14.383 .

Assegno familiare, a chi spetta

Per i nuclei con un solo figlio l’importo massimo ottenibile resta fissato a 137, 50 euro, mentre per quelli con due figli l’importo cresce fino a 258,33 euro, purchè l’isee sia inferiore a 14.541 euro annui.

Particolari agevolazioni saranno invece previste, come dicevamo, per le famiglie in particolare stato di disagio. In particolare, per le famiglie almeno tre figli ed un solo genitore si sale a quota 458 euro mensili. Inoltre in caso di presenza di figli disabili nel nucleo, anche se maggiorenni, la soglia reddituale cresce a 25.660 euro annui, con un beneficio pari a 168 euro al mese.

Il modello per accedere al beneficio può essere consegnato direttamente al proprio datore di lavoro, entro 5 anni dalla risoluzione del contratto lavorativo.

CONDIVIDI
Articolo precedenteVisita fiscale, può arrivare anche durante le ferie
Articolo successivoBonus assunzioni, 300 milioni in arrivo
Classe 1987. Laureata in scienze biotecnologiche. Da sempre appassionata di letteratura, soprattutto gotica. Collaboro da molti anni con vari blog, dove mi occupo di cinema, tecnologia, spettacoli ed, ovviamente, economia. La mia passione per la scrittura mi ha portato, negli anni, a scrivere anche qualche romanzo e a partecipare ad alcuni concorsi letterari. Quando non scrivo mi occupo di formazione.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO