Tassi di interesse mutui, i dati di Banca d’Italia

mutui-casa

Come sono variati i tassi di interesse mutui negli ultimi mesi? Ce lo rivela lo studio “Banche e Moneta serie nazionale” di Banca d’Italia.

Alla luce degli ultimi dati ufficializzati, i tassi di interesse sui prestiti erogati nel mese alle famiglie per l’acquisto di abitazioni, comprensivi delle spese accessorie, si sono collocati all’1,76 per cento a novembre (1,74 in ottobre), mentre quelli sulle nuove erogazioni di credito al consumo all’8,49 per cento. 

Tassi di interesse mutui, volumi in crescita

Alla luce di tassi di interesse che ormai hanno raggiunto il minimo storico, e nonostante tutto continuano a stupire nella loro corsa al ribasso, i volumi erogati dalle banche sono cresciuti nel corso dell’ultimo anno.

Stando ai dati diffusi nel rapporto di Banca d’Italia, i volumi sui prestiti alle famiglie in milioni di euro relativi alle erogazioni effettive delle nuove operazioni di mutuo casa infine passano da 4.354 milioni di euro del novembre 2018 ai 4.616 stimati per il novembre 2019.

Si tratta di un volume rimasto pressoché costante nel corso dell’intero anno, fatta eccezione per il mese di agosto che è risultato il solo in cui si sono evidenziati dei cali. Stando al rapporto infatti in questo mese i volumi sono drasticamente scesi a circa 1600 milioni di euro.

CONDIVIDI
Articolo precedenteMutui prima casa, stop al pignoramento nel 2020
Articolo successivoPostepay evolution, non è indenne alle truffe
Classe 1987. Laureata in scienze biotecnologiche. Da sempre appassionata di letteratura, soprattutto gotica. Collaboro da molti anni con vari blog, dove mi occupo di cinema, tecnologia, spettacoli ed, ovviamente, economia. La mia passione per la scrittura mi ha portato, negli anni, a scrivere anche qualche romanzo e a partecipare ad alcuni concorsi letterari. Quando non scrivo mi occupo di formazione.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO