Nuove politiche Bce, cosa cambia per i mutui casa

Le nuove politiche Bce prese per far fronte alla debolezza delle economie europee potrebbero introdurre qualche novità sul fronte dei mutui casa. Tra i cambiamenti annunciati da Mario Draghi si apprende dei tassi sui depositi giù di 10 punti base (al -0,5%) e riavvio degli acquisti di titoli, a partire da novembre, per 20 miliardi di euro al mese.

Si tratta di misure che, secondo Draghi, potrebbero stimolare la crescita economica. Il taglio dei tassi di deposito, così come il rinnovo del Quantitative easing, sono tutte misure che puntano alla stabilità.

Nuova politiche BCE, come si riflettono sui mutui casa

Le nuove politiche potrebbero avere ripercussioni anche sui mutuatari, sia vecchi che nuovi?

Coloro che hanno già sottoscritto un finanziamento possono tirare un sospiro di sollievo. Mantenere il quantitative easing ed abbassare i tassi fino a portarli ad un livello inflazionistico pari al 2% non può che fare bene. Chi ha un mutuo variabile potrà continuare a godere delle condizioni estremamente favorevoli del mercato per un periodo ancora più lungo di quanto non ci si aspettasse. Nel caso di tasso fisso invece si può sempre optare per la surroga. Chi ha sottoscritto il mutuo a gennaio, surrogando oggi potrebbe infatti risparmiare fino a 500 euro di interessi all’anno. Per i nuovi mutuatari che accendono un mutuo, grazie alle migliori condizioni offerte alle banche, potrebbero ottenere spread più vantaggiosi.

CONDIVIDI
Articolo precedenteBancomat, tassa sui prelievi contanti
Articolo successivoCarta del docente, bonus spendibile anche su Amazon
Classe 1987. Laureata in scienze biotecnologiche. Da sempre appassionata di letteratura, soprattutto gotica. Collaboro da molti anni con vari blog, dove mi occupo di cinema, tecnologia, spettacoli ed, ovviamente, economia. La mia passione per la scrittura mi ha portato, negli anni, a scrivere anche qualche romanzo e a partecipare ad alcuni concorsi letterari. Quando non scrivo mi occupo di formazione.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO