Surroga del mutuo, come ottenerla

La surroga del mutuo è quella pratica che consente di trasferire il proprio mutuo presso un altro istituto di credito, magari sfruttando le condizioni economiche più vantaggiose che tale banca ci offre.

Secondo la legge Bersani, la surroga consente il cambiamento di sede del contratto, mantenendo le medesime condizioni sottoscritte tra cliente e banca, senza l’aggiunta di penali o oneri.

Surroga del mutuo, come funziona

Spetta al cliente chiaramente valutare se le condizioni offerte dalla seconda banca siano o meno più vantaggiose rispetto a quelle già vigenti presso la propria banca. Il trasferimento avviene comunque in forma totalmente gratuita per il cliente. Anche gli onorari d’istruttoria, perizia e notaio sono infatti a carico della banca.

Per la surroga l’unica condizione imposta è che la somma richiesta non vari. Se il cliente richiede invece nuova liquidità non può più fare una semplice surroga, ma richiedere la sostituzione. In tal caso saranno applicati costi a carico del cliente.

Non possono variare neanche gli intestatari del mutuo e i garanti, ma si può ritoccare la durata del mutuo e il tasso applicato dalla nuova banca.

Inoltre è fattibile la surroga del muto sia per la prima che per la seconda casa ed è applicabile anche nei casi in cui la destinazione risulti essere un’attività commerciale, oppure, professionale.

CONDIVIDI
Articolo precedenteOfferte luce, come scegliere la tariffa più vantaggiosa
Articolo successivoMulte e tasse, notifica via mail
Classe 1987. Laureata in scienze biotecnologiche. Da sempre appassionata di letteratura, soprattutto gotica. Collaboro da molti anni con vari blog, dove mi occupo di cinema, tecnologia, spettacoli ed, ovviamente, economia. La mia passione per la scrittura mi ha portato, negli anni, a scrivere anche qualche romanzo e a partecipare ad alcuni concorsi letterari. Quando non scrivo mi occupo di formazione.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO