Sospensione mutui, ultimo giorno per poterla richiedere

Oggi martedì 31 luglio è l’ultimo giorno utile per poter richiedere la sospensione mutui. Scade proprio oggi infatti l’accordo sottoscritto tra Abi e l’associazione dei consumatori. Accordo che ricordiamo riguarda esclusivamente la quota capitale del mutuo. Se si richiede la sospensione per via di mutate condizioni economiche che rendono impossibile sostenere le rate pattuite con la banca, si dovrà comunque continuare a versare la quota interessi.

Il periodo massimo per cui possono essere congelate le rate non può comunque essere superiore a 12 mesi, o 18 mesi suddivisi in due periodi. Secondo quanto previsto dal Fondo di solidarietà, si può inoltre richiedere la sospensione solo per i mutui relativi all’acquisto della prima casa.

Sospensione mutui, ultime ore disponibili

Si può richiedere ed ottenere la sospensione mutuo solo nel caso si rientri in una di queste quattro categorie:

  • cessazione del rapporto di lavoro subordinato a tempo indeterminato;
  • cessazione del rapporto di lavoro subordinato a tempo determinato;
  • cessazione dei rapporti di lavoro parasubordinato, o di rappresentanza commerciale o di agenzia (art. 409 n. 3 del c.p.c.);
  • morte o riconoscimento di grave handicap ovvero di invalidità civile non inferiore all’80%.

Altri requisiti fondamentali riguardano l’importo del mutuo, che non deve essere superiore a 250 mila euro e l’Isee del titolare del contratto che deve essere inferiore a 30 mila euro.

CONDIVIDI
Articolo precedenteMutui, la migliore proposta a tasso fisso
Articolo successivoVisita fiscale, può arrivare anche durante le ferie
Classe 1987. Laureata in scienze biotecnologiche. Da sempre appassionata di letteratura, soprattutto gotica. Collaboro da molti anni con vari blog, dove mi occupo di cinema, tecnologia, spettacoli ed, ovviamente, economia. La mia passione per la scrittura mi ha portato, negli anni, a scrivere anche qualche romanzo e a partecipare ad alcuni concorsi letterari. Quando non scrivo mi occupo di formazione.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO