Mutui, tassi molto variegati a seconda della nazione

New house and money
Fondi sbloccati in 48 ore Image Banner 480 x 75

Ogni nazione ha il proprio tasso di interesse, ma quello applicato ai mutui è a dir poco variegato spostandosi tra le varie nazioni europee, con differenze che possono anche superare il 10%.

Non si tratta però di qualcosa di eclatante se si considera che il tasso applicato racconta semplicemente quello che rappresenta l’incontro tra domanda e offerta. È per certi versi lo specchio macroeconomico di un Paese, pertanto a seconda di come se la passa la nazione questo sarà più o meno alto.

Banner Maggio 2017 300 x 250

In particolare il tasso applicato ai prestiti tiene conto di vari parametri, quali il grado di apertura del credito da parte del sistema bancario, il tasso di inflazione, il costo del denaro all’ingrosso stabilito dalla Banca centrale, la percezione del livello di rischio degli investitori su un Paese.

Mutui, tassi dal 2 al 12%

La situazione è ancora più evidente se si considerano i tassi applicati ai mutui per l’acquisto della casa. In particolare i tassi più bassi spettano a Germania (1.7%), Francia (1.87%) e Italia (2%).

I tassi più alti risultano essere invece quelli applicati in Grecia, dove il fisso è a quota 5,5% ed in Russia dove lo stesso raggiunge l’incredibile quota del 12%. Paragonati con i primi tre Stati della lista in Russia il tasso supera di oltre il 10%.

CONDIVIDI
Articolo precedenteVuoto a rendere, ritorna per acqua e birra
Articolo successivoApe volontaria, poche settimane al lancio ufficiale
Classe 1987. Laureata in scienze biotecnologiche. Da sempre appassionata di letteratura, soprattutto gotica. Collaboro da molti anni con vari blog, dove mi occupo di cinema, tecnologia, spettacoli ed, ovviamente, economia. La mia passione per la scrittura mi ha portato, negli anni, a scrivere anche qualche romanzo e a partecipare ad alcuni concorsi letterari. Quando non scrivo mi occupo di formazione.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO