Mutui, prevista risalita dei tassi

Fondi sbloccati in 48 ore Image Banner 480 x 75

Il 2017 potrebbe non essere un anno roseo per il mercato dei mutui, almeno non all’altezza dei risultati ottenuti nel corso del 2016. Contrariamente alle previsioni lanciate nei primi giorni dell’anno appena sbocciato, adesso gli sperti hanno cominciato a parlare di possibile stallo delle erogazioni, seguito da un probabile calo cui si assisterà verso la fine dell’anno.

Il motivo di questo calo è attribuibile al calo delle surroghe che nel corso del biennio 2015-2016 ha avuto il suo massimo boom e che ormai sembra aver raggiunto il suo culmine.

Banner Maggio 2017 300 x 250

Per quanto concerne invece l’erogazione di prestiti per l’acquisto di nuovi immobili si suppone che resteranno pressocchè stabili, non riuscendo quindi a compensare il calo delle surroghe.

Alcuni esempi di mutui

Per quanto concerne i tassi invece è atteso un costante incremento per tutto l’anno 2017. In particolare Intesa San Paolo per questo anno ha deciso di incrementare lo spread di 50-60 punti base rispetto ai tassi promozionali offerti fino a dicembre, quando il fisso era venduto all’1,5%. Si tratta di una delle banche protagoniste dello scorso anno che, grazie alle condizioni economiche particolarmente vantaggiose, era riuscita ad accaparrarsi il 30% del mercato globale.

Considerata tale decisione presa da Intesa San Paolo è abbastanza scontato supporre che molto presto anche altri istituti di credito decidano di imitarne il comportamento, aumentando  il margine lordo applicato dalla banca sul prestito.

CONDIVIDI
Articolo precedentePrestito cambializzato a cattivi pagatori on line
Articolo successivo120 euro di benzina gratis

Classe 1987. Laureata in scienze biotecnologiche. Da sempre appassionata di letteratura, soprattutto gotica. Collaboro da molti anni con vari blog, dove mi occupo di cinema, tecnologia, spettacoli ed, ovviamente, economia. La mia passione per la scrittura mi ha portato,
negli anni, a scrivere anche qualche romanzo e a partecipare ad alcuni concorsi letterari. Quando non scrivo mi occupo di formazione.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO