Mutui, nuova ondata surroghe

Fondi sbloccati in 48 ore Image Banner 480 x 75

L’ennesimo calo dei tassi di interesse sui mutui porta ad una nuova ondata di surroghe. A dispetto di qualsiasi attesa, i mutui registrano un nuovo importante calo.

Ad aprile il tasso fisso ha segnato l’1,91%, contro il 2,36% registrato un anno fa. Il tasso variabile scende invece allo 0,84% contro l’1,04% registrato nello stesso mese dello scorso anno.

Questo ingente calo sui tassi ha comportato un’intensa ondata di surroghe. In questo secondo trimestre infatti si è arrivati a toccare il 47,5% contro il 46,9% dei primi tre mesi dell’anno.

Calo tassi, nuova ondata surroghe

Ancora una volta però vince la certezza del mutuo a tasso fisso. Analizzando le richieste pervenute da parte degli italiani, ben 8 su 10 sono infatti indirizzate verso l’accensione di un mutuo a tasso fisso. Questo è infatti il momento propizio per acquistare casa tramite mutuo. Impossibile pensare infatti che questo calo costante possa protrarsi ancora per lungo tempo. Secondo i dati raccolti dal portale mutuionline, le richieste di mutui a tasso fisso hanno raggiunto  l’81,0% contro il 78,6% dello scorso trimestre, mentre solo il 16,8% del campione ha richiesto un tasso variabile (era il 19,0% tre mesi fa).

Secondo la stessa indagine è emerso che il mutuatario tipo è tra i 36 e i 45 anni (44,0%), è del nord Italia (41,2%), ha un impiego a tempo indeterminato (83,6%) e un reddito tra i 1.500 e i 2.000 euro (37,8%).

CONDIVIDI
Articolo precedenteBonus tende da sole, come richiederlo
Articolo successivoRevisione auto, ecco la recente rivoluzione
Classe 1987. Laureata in scienze biotecnologiche. Da sempre appassionata di letteratura, soprattutto gotica. Collaboro da molti anni con vari blog, dove mi occupo di cinema, tecnologia, spettacoli ed, ovviamente, economia. La mia passione per la scrittura mi ha portato, negli anni, a scrivere anche qualche romanzo e a partecipare ad alcuni concorsi letterari. Quando non scrivo mi occupo di formazione.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO