Modello 730, chi deve compilare il quadro A

Fondi sbloccati in 48 ore Image Banner 480 x 75

Alla luce degli aggiornamenti sulla compilazione del nuovo modello 730, rese note con  la circolare 3/E dell’Agenzia delle Entrate, cerchiamo di fare un po’ di chiarezza su come e chi deve compilare il quadro A relativo al possesso di terreni.

La circolare ha inoltre introdotto delle novità anche sulle esenzioni, introducendo nuove spese mediche, in particolare alcuni trattamenti sanitari molto particolari. Nel modello 730 del 2016 potranno essere detratte le spese sostenute per prestazioni di mesoterapia e ozonoterapia, a patto però che questi trattamenti siano stati prescritti dal medico per curare una patologia. Inoltre per i condomini minimi non è più necessario richiedere il codice fiscale per portare in detrazione le spese di ristrutturazione e risparmio energetico sostenute per interventi realizzati sulle parti comuni degli edifici, sarà sufficiente presentare il bonifico anche se eseguito da un singolo condomino.

Modello 730, il quadro A

Tornando al quadro A, questo deve essere compilato dai proprietari terrierio da coloro che detengono un diritto reale di godimento, come usufrutto o enfiteusi (in tal caso il possesso del terreno non sarà dichiarato dal proprietario della nuda proprietà).

Il reddito sui terrenti viene distinto in dominicale (dichiarato dal proprietario) e agrario (dichiarato da chi coltiva il fondo).

Per il valore da inserire si dovrà fare riferimento alla rendita catastale. Bisogna quindi moltiplicare il reddito dominicale per il coefficiente di rivalutazione dell’80% e il reddito agrario per il 70%. La legge di stabilità ha inoltre previsto un’ulteriore rivalutazione dei redditi agrari e dominicali, che per l’anno 2015 è pari al 30%, ridotta al 10% per i terreni posseduti da coltivatori diretti o IACP.

CONDIVIDI
Articolo precedenteGaranzia giovani, meno del 4% ha un lavoro
Articolo successivoVinci 5 € di ricarica con Mutuonews
Classe 1987. Laureata in scienze biotecnologiche. Da sempre appassionata di letteratura, soprattutto gotica. Collaboro da molti anni con vari blog, dove mi occupo di cinema, tecnologia, spettacoli ed, ovviamente, economia. La mia passione per la scrittura mi ha portato, negli anni, a scrivere anche qualche romanzo e a partecipare ad alcuni concorsi letterari. Quando non scrivo mi occupo di formazione.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO