Imu 2019, pagamento entro il 17 giugno

Il 17 giugno è l’ultimo giorno utile per potersi mettere in regola con il pagamento dell’ Imu 2019. Come già tutti i contribuenti ormai sapranno, anche quest’anno l’imposta non dovrà essere versata per la prima casa. A patto chiaramente che l’immobile non rientri nelle categorie catastali di lusso escluse da tale agevolazione.

Il sole 24 ore ha deciso di rendere più semplici i calcoli di quanto versare pubblicando un pratico calcolatore Imu e tasi, raggiungibile dal link https://www.ilsole24ore.com/norme-e-tributi/calcolo-imu-tasi.shtml

Imu 2019, come calcolare gli importi

Con il calcolatore basterà inserire la tipologia di immobile, quindi inserire la rendita catastale dell’immobile. Dato che può facilmente essere ricavato anche consultando la documentazione relativa ai pagamenti Imu dello scorso anno.

A questo punto occorre quindi inserire l’aliquota del proprio comune. Qualora il comune non abbia ancora diffuso i dati relativi al 2019, il calcolo andrà fatto utilizzando quelle del 2018. Sarà poi al momento del pagamento del saldo di dicembre che saranno effettuati gli eventuali ricalcoli, per versare quanto effettivamente dovuto.

Infine, per completare la procedura, inserisci la quota di possesso, i mesi di possesso dell’anno precedente e gli altri dati richiesti.

Per pagare quanto dovuto occorrerà compilare l’F24, in versione online sul sito di banca o posta, oppure in versione cartacea recandosi fisicamente allo sportello della propria filiale prescelta.

CONDIVIDI
Articolo precedenteAumenti Iva e crescita zero, come eliminarle
Articolo successivoOneri di sistema, in cosa consistono
Classe 1987. Laureata in scienze biotecnologiche. Da sempre appassionata di letteratura, soprattutto gotica. Collaboro da molti anni con vari blog, dove mi occupo di cinema, tecnologia, spettacoli ed, ovviamente, economia. La mia passione per la scrittura mi ha portato, negli anni, a scrivere anche qualche romanzo e a partecipare ad alcuni concorsi letterari. Quando non scrivo mi occupo di formazione.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO