Testamenti e donazioni, ciclo di incontri gratuito

Concluso un ciclo di incontri gratuito per chiarire molti dubbi che spesso i cittadini nutrono sul tema di testamenti e donazioni. Seguire correttamente l’iter burocratico relativo alle pratiche successorie, in uno stato d’animo spesso non tranquillo per gli eventuali eredi, potrebbe mettere in apprensione anche le menti più informate.

Proprio per questo motivo a San Daniele è stato organizzato, nei giorni scorsi, un ciclo di incontri gratuito dal titolo “Prima del futuro – Testamento, donazioni e altri strumenti per pianificare il domani e per il passaggio generazionale”.

Testamenti e donazioni, una serie di conferenze

Il ciclo di conferenze si è tenuto il 10 e 24 maggio e giovedì 6 giugno a San Daniele. Gli incontri, come dicevamo, sono stati incentrati sulla pianificazione successoria nel passaggio generazionale.

Hanno preso parte agli incontri il notaio Matteo Mattioni, il commercialista Alberto Maria Camillotti e il consulente finanziario Gabriele Turissini, moderatore degli appuntamenti.

Lo scopo è stato quello di presentare in modo semplice e comprensibile a tutti una materia molto complessa, ovvero la pianificazione successoria nel passaggio generazionale. Gli incontri sono stati offerti in modo totalmente gratuito proprio per coinvolgere il maggior numero di persone possibile.

Purtroppo servirebbero incontri di questo tipo anche per le altre tematiche economiche spesso di difficile comprensione da parte di cittadini poco informati.

CONDIVIDI
Articolo precedenteTaglio pensioni, ammonterà al 40%
Articolo successivoCard reddito di cittadinanza, non aiuta gli over 50
Classe 1987. Laureata in scienze biotecnologiche. Da sempre appassionata di letteratura, soprattutto gotica. Collaboro da molti anni con vari blog, dove mi occupo di cinema, tecnologia, spettacoli ed, ovviamente, economia. La mia passione per la scrittura mi ha portato, negli anni, a scrivere anche qualche romanzo e a partecipare ad alcuni concorsi letterari. Quando non scrivo mi occupo di formazione.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO