Tassa patrimoniale, cosa accadrà al conto corrente

La tassa patrimoniale è una tassa più volte presa in considerazione dal governo come possibile soluzione atta ad arginare le disparità tra ricchi e poveri. Cosa potrebbe accadere però al conto corrente, qualora si decidesse di metterla in pratica?

Nonostante nel governo ci siano alcuni accesi sostenitori, è molto improbabile che si arrivi effettivamente a metterla in pratica. Molti infatti la considerano antiquata e soprattutto poco utile, dal momento che già sono presenti nel fisco italiano delle tassazioni sostanzialmente simili come ad esempio la tassa sulle seconde case.

Tassa patrimoniale, possibili risvolti negativi

Una tassazione sui capitali non farebbe altro che stimolarne la fuga verso paradisi fiscali, cosa che sicuramente non gioverebbe al paese. E’ questo il motivo per cui è altamente improbabile che tra le possibili manovre al vaglio del governo per risollevare le sorti del Paese, si arrivi a valutare concretamente anche la tassa patrimoniale.

Resta il fatto però che il lockdown ha creato grosse difficoltà per tutti gli italiani e il governo dovrà comunque prendere seri provvedimenti per rilanciare l’economia nel più breve tempo possibile, tenendo conto soprattutto delle fasce più deboli della popolazione. Coloro che già tentennavano ad arrivare a fine mese, a causa del lockdown rischiano infatti di ritrovarsi in gravi condizioni di indigenza, in mancanza di aiuti concreti da parte delle istituzioni.

CONDIVIDI
Articolo precedenteMaggiorazione Irap e Irpef, ecco le regioni interessate
Articolo successivoFamily act, ecco cosa prevede il nuovo piano famiglia
Classe 1987. Laureata in scienze biotecnologiche. Da sempre appassionata di letteratura, soprattutto gotica. Collaboro da molti anni con vari blog, dove mi occupo di cinema, tecnologia, spettacoli ed, ovviamente, economia. La mia passione per la scrittura mi ha portato, negli anni, a scrivere anche qualche romanzo e a partecipare ad alcuni concorsi letterari. Quando non scrivo mi occupo di formazione.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO