Tariffe postali, differenze con l’Europa

Fondi sbloccati in 48 ore Image Banner 480 x 75

A quanto ammontano le tariffe postali in Italia e nel resto d’Europa? A partire dal prossimo 3 luglio in Italia subiranno degli incrementi, anche notevoli. L’invio ordinario passerà infatti da 95 centesimi a 1,10 euro, mentre le raccomandate da 5 a 5,40 euro.

Si tratta di incrementi notevoli, che raggiungono in alcuni casi percentuali dell’ 8%. Paragonando le tariffe con quelle della media degli altri Paesi europei la situazione che emerge è alquanto difficile. Già prima degli incrementi previsti per luglio, le tariffe postali nel nostro Paese risultano infatti essere ben più alte di quelle della media degli altri Paesi europei.

Tariffe postali, in Italia le più alte d’Europa

In Italia abbiamo le tariffe più alte del continente, a fronte di un servizio postale alquanto discutibile. Per la Royal Mail inglese, ad esempio, una spedizione da 100 grammi costa 66 centesimi contro i nostri 95 centesimi che, come già annunciato in precedenza, dal prossimo 3 luglio diventeranno 1,10.

Il problema principale è che il servizio offerto dalle poste italiane non è assolutamente giustificato dal prezzo. Si tratta infatti di uno dei servizi di consegna peggiori del continente. Secondo una recente indagine il miglior servizio postale è quello offerto dall’Irlanda, assolutamente ineccepibile come tempistiche e anche come rapporto qualità- prezzo, con tariffe nettamente più contenute rispetto all’ Italia.

CONDIVIDI
Articolo precedenteQuota 100: penalizzate donne, precoci e usuranti
Articolo successivoImu e tasi, scadenza il 18 giugno
Classe 1987. Laureata in scienze biotecnologiche. Da sempre appassionata di letteratura, soprattutto gotica. Collaboro da molti anni con vari blog, dove mi occupo di cinema, tecnologia, spettacoli ed, ovviamente, economia. La mia passione per la scrittura mi ha portato, negli anni, a scrivere anche qualche romanzo e a partecipare ad alcuni concorsi letterari. Quando non scrivo mi occupo di formazione.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO