Taglio pensioni d’oro, a quanto ammonta

A quanto ammonta il taglio sulle pensioni d’oro? E’ una domanda che in molti pensionati si saranno chiesti almeno una volta nel corso degli ultimi giorni.

Ilsole24ore ha deciso, a tal proposito, di pubblicare i dati di una elaborazione effettuata per suo conto da Antonietta Mundo, attuario, ex capo del Coordinamento statistico Inps.

Ad essere colpiti dal nuovo taglio saranno circa 24 mila pensionati, che rischiano di subire un ammanco non indifferente.

Si tratta di ex dirigenti pubblici e privati, diplomatici, magistrati, professori universitari, imprenditori.

Taglio pensioni d’oro, a chi tocca

Ricordiamo che la sforbiciata Inps scatta i primi di giugno. Il prelievo vale per le pensioni superiori ai 100mila euro lordi a calcolo retributivo o misto, è su cinque aliquote marginali che vanno dal 15% al 40% e garantisce risparmi, al netto delle fiscalità, appena superiori ai 415 milioni di euro in termini cumulati, meno del 5% di quanto si spenderà nel prossimo triennio per pagare “quota 100”.

La fascia di frequenza più alta di questi pensionati “d’oro” è tra 120 e 140mila euro.

Si auspica che sia proprio tra tale fascia l’Irpef salga dal 43 al 67%. E’ ancora oggetto di disputa la questione di coloro che abbiano versato contributi anche verso gestioni separate piuttosto che Inps

CONDIVIDI
Articolo precedenteConto corrente, controlli in corso
Articolo successivoReddito di cittadinanza, cosa fare se non accettano il pos
Classe 1987. Laureata in scienze biotecnologiche. Da sempre appassionata di letteratura, soprattutto gotica. Collaboro da molti anni con vari blog, dove mi occupo di cinema, tecnologia, spettacoli ed, ovviamente, economia. La mia passione per la scrittura mi ha portato, negli anni, a scrivere anche qualche romanzo e a partecipare ad alcuni concorsi letterari. Quando non scrivo mi occupo di formazione.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO