Sigarette, niente supertassa.

news_img1_68975_sigarette-ringcariLa supertassa sulle sigarette elettroniche deve essere eliminata poiché considerata incostituzionale. E’ quanto stabilito dalla Consulta in merito alla tassa pari al 58.5% del prezzo al pubblico. La consulta ha precisato infatti che anche la discrezionalità tributaria ha dei limiti e le tasse applicate devono comunque avere una giustificazione.

La tassa sui prodotti contenenti nicotina è assolutamente lecita per evitare una troppa abbondante diffusione di prodotti considerati nocivi per la salute, mentre non ha un senso tassare le sigarette elettroniche dal momento che non sono considerate essere nocive non contenendo derivati della nicotina. Al contrario la diffusione di tali dispositivi sta favorendo una riduzione nel consumo di sigarette di tabacco, riducendo così i costi da sostenere per le spese mediche in seguito ai danno associati al fumo.

La tassa sulle cosiddette e-cig è pertanto incostituzionale è rappresenta un mero modo di riuscire a risollevare le casse dello stato, in un periodo in cui c’è particolare bisogno di liquidi, puntando sulla tassazione stratosferica di prodotti di largo consumo che si stanno diffondendo a macchia d’olio nella società moderna.

Niente paura quindi per i fumatori moderni che non saranno dunque costretti a tornare alle classiche sigarette nocive per la propria salute e per quella di chi li circonda.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO