Scuola, settimana dedicata allo sport in Piemonte

Dal prossimo anno arriva un’interessante novità ad alleggerire la giornata scolastica dei giovani italiani, la settimana dedicata allo sport e al benessere. Secondo quanto stabilito dalla Giunta regionale piemontese, dal 25 febbraio al 4 marzo tutte le attività didattiche saranno sospese e ci si dedicherà esclusivamente ad attività sportire da svolgere all’interno o all’esterno dell’Istituto scolastico. Il periodo comprende anche il ponte di Carnevale che il prossimo anno sarà più lungo del solito, estendendosi da sabato 25 febbraio a mercoledì 1° marzo.

L’iniziativa, promossa dagli assessorati regionali Istruzione, Cultura e Sport con l’Ufficio scolastico regionale e gli enti di promozione sportiva, ha l’obiettivo di valorizzare a tutto campo l’educazione fisica nelle scuole.

Più sport per tutti

Ma il Piemonte non è la sola regione a promuovere l’importanza dell’ attività fisica nelle scuole. Dal 23 maggio di quest’anno infatti molti comuni italiani aderiranno alla Move Week, manifestazione lanciata da ISCA, International Sport and Culture Association, rete internazionale di promozione dello sportpertutti della quale l’Uisp fa parte. In questo caso però si tratta di un’iniziativa più ampia e non limitata agli istituti scolastici. Ad esempio nel corso della Move week negli uffici pubblici saranno fermati gli ascensori per qualche ora per favorire il movimento. Si tratta in questo caso di un evento che si è già svolto negli scorsi anni, ma nel mese di ottobre. Quest’anno si è deciso di spostarlo a maggio per favorire maggiormente le attività all’aria aperta in virtù delle condizioni metereologiche più favorevoli.

A settembre inoltre si terrà la settimana Europea dello Sport, nella speranza che il fatto di offrire più occasioni di questo tipo in date differenti possa riattivare i cittadini e riavvicinarli al movimento fisico.

 

CONDIVIDI
Articolo precedenteEnergie rinnovabili, decreto incentivi
Articolo successivoBonus quarto figlio, in arrivo 500 euro
Classe 1987. Laureata in scienze biotecnologiche. Da sempre appassionata di letteratura, soprattutto gotica. Collaboro da molti anni con vari blog, dove mi occupo di cinema, tecnologia, spettacoli ed, ovviamente, economia. La mia passione per la scrittura mi ha portato, negli anni, a scrivere anche qualche romanzo e a partecipare ad alcuni concorsi letterari. Quando non scrivo mi occupo di formazione.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO