Rottamazione Equitalia, si farà via bancomat

Fondi sbloccati in 48 ore Image Banner 480 x 75

La rottamazione delle cartelle Equitalia potrà essere effettuata anche mediante l’utilizzo degli sportelli bancomat. I pagamenti potranno infatti essere effettuati sfruttando i circuiti Equipay, un sistema di pagamento con cui sarà possibile pagare i bollettini che sono stati recapitati ai contribuenti che hanno richiesto, compilando le opportune modulistiche, la rottamazione delle cartelle.

Per pagare i bollettini, recapitati da Equitalia in seguito alla presentazione delle domande di adesione al regime agevolato, occorrerà recarsi presso uno sportello Atm appartenente ad una delle banche aderenti con il relativo bollettino. Ovviamente sarà possibile pagare sia le eventuali rate a scadenza sia l’importo totale del debito per coloro che hanno optato per un’unica opzione.

Rottamazione Equitalia, tempo fino al 21 aprile

Ricordiamo che per coloro che ancora non lo avessero fatto, il termine ultimo per presentare la richiesta di adesione al regime agevolato è fissata a domani venerdì 21 aprile, grazie all’effetto della proroga prevista dal Dl 36/2017.

Per pagare tramite bancomat il bollettino sarà necessario conoscere l’importo della rata, la scadenza ed il Rav riportato sul bollettino inoltrato da Equitalia. Per poter procedere al pagamento si dovrà selezionare l’opzione Easypay sullo sportello ATM, ma non è detto che lo sportello sia abilitato alla funzione. I metodi per poter provvedere al pagamento sono però molteplici, anche mediante il sito di Equitalia.

CONDIVIDI
Articolo precedenteCumulo contributi, istruzioni da Inps
Articolo successivoBonus mamme, 800 euro invisibili
Classe 1987. Laureata in scienze biotecnologiche. Da sempre appassionata di letteratura, soprattutto gotica. Collaboro da molti anni con vari blog, dove mi occupo di cinema, tecnologia, spettacoli ed, ovviamente, economia. La mia passione per la scrittura mi ha portato, negli anni, a scrivere anche qualche romanzo e a partecipare ad alcuni concorsi letterari. Quando non scrivo mi occupo di formazione.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO