Rivalutazione pensioni, pagamento slitta

Il pagamento della rivalutazione pensioni slitta e non rispetta l’appuntamento atteso per gennaio. Lo ha reso noto l’Inps a conclusione dell’anno. Con una nota diffusa lo scorso 30 dicembre, l’ente previdenziali ha fornito dei chiarimenti in merito alla rivalutazione attesa dal 1 gennaio 2019.

Una successiva circolare, attesa nei prossimi giorni, farà chiarezza in merito alle modalità di attuazione e alle liquidazioni dei conguagli. La legge di stabilità 2019 ha infatti confermato la normativa sul sistema di rivalutazione pensioni. Normativa che non è però stato possibile adottare. L’inps ha elaborato i pagamenti per le pensioni rinnovate entro novembre 2018, applicando la normativa vigente in quel momento.

Rivalutazione pensioni, dopo legge di bilancio

Con la circolare successiva, che arriverà dopo la pubblicazione della legge di bilancio 2019 in Gazzetta Ufficiale, saranno illustrate le modifiche apportate dalla normativa. Inoltre saranno descritti nel dettaglio le modalità di attuazione e le tempistiche di erogazione dei conguagli relativi.

La circolare Inps del 1 gennaio 2019 afferma infatti “L’Inps informa che alle pensioni in pagamento nel prossimo mese di gennaio non è stato possibile applicare la normativa sul sistema di rivalutazione delle pensioni introdotto dalla Legge di stabilità 2019 oggi approvata dal Parlamento”.  Aggiungendo inoltre che “I criteri di calcolo adottati nel rinnovo delle pensioni e delle prestazioni assistenziali sono stati illustrati dall’Istituto con la circolare n. 122 del 27 dicembre 2018.”

CONDIVIDI
Articolo precedenteQuota 100, in pensione a 59 anni
Articolo successivoNaspi 2019, aumenti previsti
Classe 1987. Laureata in scienze biotecnologiche. Da sempre appassionata di letteratura, soprattutto gotica. Collaboro da molti anni con vari blog, dove mi occupo di cinema, tecnologia, spettacoli ed, ovviamente, economia. La mia passione per la scrittura mi ha portato, negli anni, a scrivere anche qualche romanzo e a partecipare ad alcuni concorsi letterari. Quando non scrivo mi occupo di formazione.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO