Reddito di residenza attiva, 700 euro se ti trasferisci in Molise

Si chiama reddito di residenza attiva e promette di ottenere 700 euro mensili per i prossimi 5 anni a chiunque decida di trasferirsi in un piccolo paese sperduto nella campagna molisana. Ma cosa bisogna effettivamente fare per poter percepire il reddito?

E’ prevista proprio per la giornata odierna la pubblicazione del bando di accesso  nel Bollettino della Regione Molise. La nuova misura antispopolamento coinvolgerà circa 100 comuni del Molise che hanno all’attivo una popolazione inferiore ai 2 mila abitanti.

Reddito di residenza attiva, in attesa del bando

Sarà il bando a svelare i nomi dei comuni coinvolti dall’iniziativa che punta a rivitalizzare l’economia dei territori e creare occupazione.

Dal momento della pubblicazione del bando, ci saranno solo 60 giorni di tempo per inviare la propria candidatura. Le domande verranno vagliate con attenzione e i nuovi arrivati saranno controllati per evitare che il loro trasferimento in Molise sia davvero attivo. Il progetto infatti prevede una residenza non fittizia ma reale, con effettiva presenza sul territorio. Inoltre, secondo alcuni rumors, per risollevare l’economia il reddito percepito dovrà essere investito per la creazione di nuovi posti di lavoro in loco. Insomma, i giovani disoccupati potrebbero sfruttare questa iniziativa per avventurarsi nella creazione di un futuro lavorativo più solido.

CONDIVIDI
Articolo precedenteApproccio zero sprechi, come risparmiare denaro in poche mosse
Articolo successivoHype, la carta conto che ti regala 10 euro gratis
Classe 1987. Laureata in scienze biotecnologiche. Da sempre appassionata di letteratura, soprattutto gotica. Collaboro da molti anni con vari blog, dove mi occupo di cinema, tecnologia, spettacoli ed, ovviamente, economia. La mia passione per la scrittura mi ha portato, negli anni, a scrivere anche qualche romanzo e a partecipare ad alcuni concorsi letterari. Quando non scrivo mi occupo di formazione.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO