Reddito cittadinanza, inclusi anche gli stranieri

Il reddito cittadinanza includerà anche gli stranieri, ma non tutti. Inizialmente il reddito di cittadinanza era stato pensato come una misura destinata escludivamente agli italiani. Nei giorni scorsi però Di Maio si è detto intenzionato ad includere anche gli stranieri che “abbiano dato un grande contributo”.

Ancora però non c’è nulla di ufficiale, per il momento si tratta di dichiarazioni che rimbalzano tra i vari vertici della politica. Per quanto riguarda il fronte previdenziale intanto il sottosegretario al lavoro, Claudio Durigon, ha tranquillizzato gli animi. Egli sostiene infatti che l’Ape social sarà confermata anche per il nuovo anno.

Ape social e reddito di cittadinanza, misure da confermare

Per l’ape social il rinnovo avrà misura retroattiva. Per quanto riguarda il reddito di cittadinanza ci pensa invece il vicepremier Luigi di Maio a placare gli animi. Dopo aver chiarito che il reddito è una misura per soli italiani, smentendo le voci che parlavano di estenzione a stranieri lungosoggiornanti, si smentisce. La misura, come dicevamo, potrebbe infatti includere stranieri che soggiornano da molto tempo nel nostro Paese e che hanno fornito un grande contributo. Quindi il criterio dei 5 anni di residenza non sarà l’unico requisito richiesto agli stranieri per poter accedere alla misura di sostegno alla povertà.

CONDIVIDI
Articolo precedenteUtenze seconda casa, come risparmiare
Articolo successivoRegime forfettario, perdita di requisiti 2019
Classe 1987. Laureata in scienze biotecnologiche. Da sempre appassionata di letteratura, soprattutto gotica. Collaboro da molti anni con vari blog, dove mi occupo di cinema, tecnologia, spettacoli ed, ovviamente, economia. La mia passione per la scrittura mi ha portato, negli anni, a scrivere anche qualche romanzo e a partecipare ad alcuni concorsi letterari. Quando non scrivo mi occupo di formazione.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO