Reddito di cittadinanza, domande sospese in attesa del decreto

Domande sospese per il reddito di cittadinanza, a causa del possibile termine dei fondi a disposizioni. In mancanza di un decreto che ufficializzi le risorse a disposizioni, l’Inps non ha altre mosse a disposizione se non quella di bloccare l’acquisizione di nuove domande. Intanto si vocifera già circa una possibile rimodulazione dell’ammontare del beneficio per le prossime domande che saranno percepite.

Domande sospese, allarme Inps

A raggelare gli entusiasmi circa il successo del reddito di cittadinanza è l’ente di previdenza nazionale che, proprio nei giorni scorsi, ha illustrato le urgenze del momento. Attraverso una circolare diffusa nel corso della scorsa settimana, ha avvertito i ministeri del Lavoro e dell’Economia. In caso di esaurimento delle risorse disponibili per il Reddito di cittadinanza devono ristabilire , entro trenta giorni, la compatibilità finanziaria “mediante rimodulazione dell’ammontare del beneficio”.

Intanto l’Inps evidenzia che in attesa del decreto che ufficializzi tale richieste è stata sospesa l’acquisizione di nuove domande. Come pure è sospesa l’erogazione per quelle già acquisite.

L’Inps ritiene però chiarire un aspetto fondamentale relativo all’ammontare del beneficio. La nota sottolinea infatti che “La rimodulazione dell’ammontare del beneficio opera esclusivamente nei confronti delle erogazioni successive all’esaurimento delle risorse non accantonate”. Per il momento non sembrerebbero dunque esserci i presupposti per un eventuale ritocco degli incentivi.

CONDIVIDI
Articolo precedenteReddito di cittadinanza, ecco la data ufficiale di pagamento
Articolo successivoFlat tax, irrealizzabile secondo alcuni
Classe 1987. Laureata in scienze biotecnologiche. Da sempre appassionata di letteratura, soprattutto gotica. Collaboro da molti anni con vari blog, dove mi occupo di cinema, tecnologia, spettacoli ed, ovviamente, economia. La mia passione per la scrittura mi ha portato, negli anni, a scrivere anche qualche romanzo e a partecipare ad alcuni concorsi letterari. Quando non scrivo mi occupo di formazione.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO